Durante il Consiglio nazionale della CISL FP svoltosi dal 18 al 19 Ottobre a Milano, la Segretaria generale della CISL FP di Agrigento Caltanissetta Enna, Floriana Russo Introito da anni nelle fila del sindacato agrigentino, è stata eletta Consigliere nazionale insieme ad altri tre siciliani in rappresentanza dell’organizzazione regionale.

“ Essere stata eletta mi rendere molto soddisfatta ma al contempo mi grava di ulteriori responsabilità in merito alle istanze da portare avanti per i lavoratori tutti”. Lo ha dichiarato la stessa Russo Introito che continua: “in particolare sull’adozione di indirizzi da adottare relativamente alla stesura dei prossimi contratti nazionali e alla riorganizzazione di una Pubblica Amministrazione rapportata ai vari livelli di fabbisogno, giacché sono fermamente convinta, in controtendenza con gran parte dell’opinione pubblica, che la sopravvivenza e il rilancio del nostro territorio passi obbligatoriamente dal “Pubblico”, poiché in un contesto dove la percentuale di incidenza del lavoro disponibile è del 52% , vessare, bistrattare, sottopagare il dipendente pubblico significa conseguentemente fermare il resto del sistema economico di quest’area e inoltre, bloccare l’investimento sulla “Cosa Pubblica”, significa bloccare l’attivazione di servizi e infrastrutture senza i quali non siamo in grado di creare nulla di produttivo”.

La Segretaria generale della CISL FP di Agrigento Caltanissetta Enna e ora anche neo consigliere nazionale Floriana Russo Introito tiene, inoltre, a sottolineare che “il primo punto all’ordine del giorno del neo eletto Segretario Nazionale CISL FP Maurizio Petriccioli è l’eliminazione del PRECARIATO e sarà suo compito, insieme al siciliano neo eletto nella segreteria nazionale Gigi Caracausi,  pressare sulla risoluzione della specificità siciliana. “Sostengo ciò spassionatamente- conlcude- come obiettivo reale da portare avanti sino a totale compimento, dal momento che le elezioni in Consiglio sono già state effettuate e l’impegno preso non è certamente a scopo promozionale”.

Ultima modifica: 21 ottobre 2017