Lo scetticismo di MareAmico sulla passerella della Scala dei Turchi

Scala dei Turchi – Quando lo scorso dicembre la Capitaneria di Porto e il Comune hanno emesso un ordinanza per vietare il transito alla Scala dei Turchi, si prevedeva che questa sarebbe diventata un’annosa e difficile questione. Il disaccordo su come intervenire e i dubbi in tema di sicurezza non potevano non destare importanti preoccupazioni, specialmente con l’inizio della stagione estiva. La nota associazione MareAmico si è interessata da vicino alla questione proponendo anche una soluzione economica e definitiva attraverso una “semplice” rimozione delle parti di roccia a rischio caduta che, secondo il progetto di MareAmico, si sarebbe potuto mettere in atto in una settimana e permettere alla Scala dei Turchi di riaprire i battenti puntualmente con l’arrivo della bella stagione.

Scala dei Turchi, la passerella non autorizzata e poco utilizzata dai turisti

L’amministrazione, invece, ha voluto installare una passerella quasi del tutto inutile con l’obiettivo di permettere ai turisti di raggiungere il lato della Scala dei Turchi non a rischio frana.
Gli operatori turistici sono stati costretti, per sopperire all’assenza di una soluzione definitiva, a realizzare una piccola pedana che insieme ad un percorso in acqua segnato da alcune boe permette ai turisti di raggiungere il lato della Scala praticabile. L’idea non sembra che sia piaciuta molto ai turisti che continuano a percorrere il vecchio percorso mettendosi quotidianamente in pericolo.
“Soluzione orribile esteticamente e che dovrà ancora superare la forza delle sciroccate estive. Che il Signore ci aiuti!
Questo il commento di MareAmico.

Ultima modifica: 17 luglio 2018

In questo articolo

Partecipa alla conversazione