Ribera: assegnati i premi “Ganduscio per la pace” VII Edizione



Assegnati i premi “Ganduscio” per la pace – VII Edizione   La giura del Concorso nazionale “Giuseppe Ganduscio, una poesia per la pace”, promosso dall’Auser Ribera e arrivato alla settima edizione, ha assegnato i premi nelle quattro sezioni previste nel bando. Questi i vincitori Poesia in lingua italiana a tema libero primo e unico premio a Salvatore Amico di Caltanissetta con la poesia “L’anfiteatro del tempo”; Poesia in lingua italiana sul tema della pace primo e unico premio a Federico Guastella di Ragusa con la poesia “Vivo”; Poesia in dialetto siciliano  a tema libero primo e unico premio a Lorenzo Peritore di Licata  con la poesia “Amuri unn’hava età”;  Poesia in dialetto siciliano  sul tema della pace primo e unico premio a Giuseppe Cannata di Ribera con la poesia “Chista è la paci”. La giuria, formata dalla presidente dell’Auser prof.ssa Giovanna Valenti, dalla coordinatrice dell’Università popolare della Terza Età Elvira Manca, dalla componente del direttivo Auser Maria Vento e  dalla docente Enza  Indelicato, ha anche determinato che, oltre alle poesie premiate, saranno inserite in un’apposita pubblicazione che sarà curata in occasione della cerimonia  di consegna dei riconoscimenti, anche le seguenti poesie: “Amore senza tempo”  (Pietro Catalano di Roma), “Sognare” (Rosa Garrisi di Palermo), “Accoglienza” Rosa Vindigni di Vittoria), “Caro pianeta terra” e “L’amicizia”  (Ignazio Mangiaracina di Santa Margherita Belice), “Anticu casulari” (Giuseppe Sammartano di Paternò), “Ninna Nanna” (Lorenzo Peritore di Licata), “Raccontare la pace” (Giuseppe Tamburello di Ribera), “Poesia per la pace” (Salvatore D’Aprano di Castelfiore –LT). Nei prossimi giorni l’Auser Ribera  comunicherà la data della cerimonia di consegna dei riconoscimenti. assegnati.

Ultima modifica: 12 ottobre 2017