Regionali 2017, l’attivista Maria Bellavia di Porto Empedocle candidata con il Movimento 5 Stelle



E’ ufficiale : l’attivista del Meet Up del Movimento Cinque Stelle di Porto Empedocle Maria Bellavia, è candidata alle prossime elezioni regionali, con Giancarlo Cancelleri Presidente.
Al fianco dell’amministrazione Carmina, fin dall’inizio della campagna elettorale nella città marinara, attiva nelle manifestazioni d’interesse civico della sua città, ha acquisito un’esperienza ventennale nell’ambito dei servizi alle imprese, sanzioni amministrative e albi presso la Camera di Commercio di Agrigento.

“E’ in atto, in tutto il Paese e nella nostra regione, un profondo mutamento, la presa di coscienza da parte di tutti i cittadini di dover ribaltare le sorti della Sicilia e dei suoi abitanti, e l’unico modo per farlo è affidarsi ad una nuova visione politica libera da quegli stereotipi e quelle figure politiche legate a disonestà, corruzione e clientelismo che hanno portato in malora la nostra terra. Io mi sono stancata, già stata spettatrice di questa discesa verso il baratro di cui è vittima il nostro Paese, e come Maria Bellavia, cittadina, moglie e madre, attraverso questa opportunità di poter essere rappresentante alla Regione Sicilia per il Movimento Cinque Stelle, lotterò con tutte le mie forze verso un’idea di politica di valorizzazione della comunità e trasparenza.”

“Valorizzare la comunità significa anche dare peso e voce a tutte quelle attività imprenditoriali, al paesaggio e alle strutture che la compongono : la nostra terra è fatta di bellezze e di professionalità che per ottiche ottuse e retrograde, sono sempre state denigrate.
Per ottenere il massimo dei risultati in questo ambito occorrono interventi strutturali sulla viabilità, sulle infrastrutture, una giusta e mirata fiscalità: puntare ad un turismo sostenibile e digitale con supporti informatici che mettano in contatto la domanda e l’offerta in maniera condivisa.
Valorizzare la qualità del made in Sicily, e consentire ai cittadini di fare scelte di acquisto consapevole, supportando in primis i produttori e le start up giovanili. “
“Abbiamo tutto ciò che è necessario per essere una delle regioni più produttive, in termini di turismo, arte, cultura, agricoltura in Italia; bisognerà sbloccare un meccanismo che da anni ci portiamo addosso, svecchiare quel sistema che ci ancora dai tempi del Gattopardo e guardare al futuro in un ottica di rinnovamento e speranza con una classe politica fatta di cittadini.
Siamo stanchi di lamentarci, il 5 novembre avremo la possibilità di cambiare le carte in tavola, e la posta in ballo è altissima: il nostro futuro.
Io sono determinata a puntare tutto in prima persona, per i miei concittadini e per la mia amata terra, sul cambiamento e sul Movimento Cinque Stelle.”

Ultima modifica: 20 settembre 2017