Sono stati assolti dai giudici della Corte di Appello di Palermo dall’accusa relativa alla vicenda del depuratore di Aragona, perché il fatto non sussiste,  gli ex Sindaci del Comune di Aragona, Salvatore Parello e Alfonso Tedesco.

In primo grado i due erano stati condannati a due mesi di reclusione e una multa di 10 mila e duecento euro escludendo però nei loro confronti l’ipotesi di reato di omissione di atti di ufficio e danneggiamento. Ora è giunta l’assoluzione.

Ultima modifica: 26 ottobre 2017