Qualità dell’aria: a Palermo tavolo tecnico regionale per migliorare la rete di monitoraggio.

Novità nelle azioni di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia. Si è tenuto, infatti, a Palermo un tavolo tecnico al quale hanno partecipato dirigenti e tecnici dell’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente, dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente (ARPA) e della Provincia Regionale di Agrigento, rappresentata dal Dirigente del Settore Ambiente ing. Bernardo Barone e dal funzionario tecnico geom Antonio Baio. Presenti i vertici dell’ARTA ing. Pendino e dott. Capilli, e dell’ARPA ing. Granata e dott. Ballarino, è stato illustrato il nuovo Programma Regionale di Valutazione della Qualità dell’aria, ai sensi dell’art. 5 del decreto legislativo 155 del 2010. La riunione era stata richiesta lo scorso dicembre dalla Provincia Regionale per chiarire la tempistica di acquisizione, da parte della Regione Siciliana, delle centraline che faranno parte della rete regionale.

E’ stato analizzato lo stato attuale della rete di monitoraggio della qualità dell’aria per verificare l’adeguatezza al progetto regionale della stessa rete, che nei giorni scorsi era stata oggetto di un sopralluogo da parte dei tecnici dell’ARPA e della Provincia Regionale. Ottimizzazione delle risorse e della rete a disposizione: questo il tracciato della nuova struttura di rilevamento, per la quale l’ARPA, nell’ambito di una fattiva collaborazione con la Provincia Regionale, metterà a disposizione due strumenti di ultima generazione per il rilevamento del PM10 e degli NOx (ossidi di azoto), che saranno collocati nella nuova cabina di rilevamento di Porto Empedocle.
Si tratta di un importante passaggio per il potenziamento dei controlli sull’inquinamento atmosferico, controlli per il quali la Provincia Regionale prevede un ulteriore salto di qualità attraverso l’ammodernamento della strumentazione analitica.
Durante l’incontro è stata anche valutata la possibilità della collocazione di una cabina in un altro sito idoneo a Porto Empedocle, e l’utilizzo del mezzo mobile della Provincia per effettuare controlli in parallelo.
“La Provincia Regionale – dicono il Presidente Eugenio D’Orsi e l’Assessore Provinciale all’Ambiente Francescochristian Schembri – sta producendo il massimo impegno nel monitoraggio della qualità dell’aria, attraverso le competenze attribuitele dalla normativa. Proprio in questo senso si è deciso di intervenire anche in merito agli sforamenti nei valori massimi di PM10 verificatisi nel territorio di Porto Empedocle, sollecitando una nuova riunione e coinvolgendo il Comune di Porto Empedocle per affrontare il grave problema”.

Infomazioni autore

ha scritto 3202 commenti su questo blog.

Scrivi un commento

Gravatars are small images that can show your personality. You can get your gravatar for free today!

Testata iscritta al n.289 Registro Stampa Tribunale di Agrigento in data 18 Settembre 2009
Dir. resp. Eugenio Cairone
P.I. 02574010845 · Copyright © 2009 - 2014 - tel 338.2146190 - agrigentooggi@gmail.com
Iscrizione ROC n.19023