Un uomo di Porto Empedocle, L.P., 23 anni, era stato arrestato dagli agenti del Commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle.

Il giovane, visibilmente ubriaco, è finito in manette con l’accusa di resistenza e minacce a pubblico ufficiale dopo che era stato fermato dagli agenti e dopo che contro uno di questi ha addirittura tentato l’aggressione. Si è già svolto l’interrogatorio di convalida davanti al giudice del Tribunale di Agrigento che ha convalidato il provvedimento applicandogli la misura cautelare dell’obbligo di firma il mercoledì e il venerdì.

Il pm aveva chiesto gli arresti domiciliari. Il processo per direttissima è previsto per il 3 novembre.

 

Ultima modifica: 14 ottobre 2017