Porto Empedocle in fiamme : indagato 30enne, è il presunto piromane



Un uomo di 30 anni, di Porto Empedocle, di cui non si conoscono le generalità, è stato iscritto nel registro degli indagati per l’incendio, dallo scenario apocalittico, che lo scorso 4 agosto ha devastato, minacciando abitazioni vicine, la zona di contrada Pero a Porto Empedocle. Si è arrivati a lui grazie alle indagini del Commissariato Frontiera, diretto dal vicequestore aggiunto Cesare Castelli, coordinate dalla Procura che sta cercando di capire l’origine delle fiamme che ha devastato ettari di macchia mediterranea e costretto all’evacuazione di decine di abitazioni. Al momento nei confronti dell’uomo, individuato quale presunto responsabile del rogo, non è stata applicata alcuna misura cautelare, anche se per lui è scattata una denuncia a piede libero, in quanto ritenuto il presunto piromane che ha originato il rigo. Le indagini non sarebbero concluse.

Ultima modifica: 13 agosto 2017