Porto Empedocle, esame rendiconto finanziario per il consiglio comunale



Porto Empedocle, resa dei conti in Consiglio comunale sull’approvazione del rendiconto finanziario 2015

Il rendiconto finanziario del 2015 è giunto finalmente al Consiglio comunale empedoclino, ci saranno 30 giorni in cui poterlo esaminare, discutere ed infine votare. Proprio a causa della sua mancata approvazione è da mesi giunto al Comune un apposito Commissario Regionale.

L’atto in questione è stato certamente uno dei documenti più discussi nella storia della città di Porto Empedocle, perché va a correggere e certificare passati avanzi di bilancio inesistenti. Proprio su queste questioni l’Amministrazione comunale di Ida Carmina (FOTO) ha anche svolto una conferenza stampa denunciando un disastro finanziario che ha portato alla dichiarazione del dissesto.

I giochi dentro al Consiglio comunale saranno però abbastanza complessi, perché il documento approvato dalla Giunta ha diversi rilievi, da parte del collegio dei Revisori dei Conti. In caso di mancata approvazione secondo i bene informati, la Regione potrebbe decidere la decadenza dello stesso Consiglio. Un organo amministrativo dove la giunta del Movimento 5 Stelle è in netta minoranza. Quella che si prospetta, appare una resa dei conti sulle finanze comunali che potrebbe portare a risultati eclatanti, mentre la cittadina appare sempre più alle prese con problemi di cassa che non permettono ad oggi, neppure di pagare lo stipendio di febbraio, ai dipendenti comunali. Il Segretario comunale Dott. Michele Iacono ha anche spiegato, come non siano possibili spese non urgenti e indispensabili, per volontà della Corte dei Conti che prima dell’arrivo della nuova Amministrazione ha emesso più richiami formali ai Commissari straordinari. E’ attesa a giorni invece, la sentenza della Procura della Corte dei Conti su un possibile danno erariale, legato alla passata Amministrazione e Dirigenza finanziaria del Comune.

Calogero Conigliaro

Ultima modifica: 7 marzo 2018