Il 19 gennaio u.s. ,presso la Stazione Carabinieri di Racalmuto, veniva denunciata da parte dei familiari, la scomparsa di Giuseppe Alaimo, 61 enne del luogo, pensionato.

Immediatamente venivano attivate le ricerche dai Carabinieri della locale Stazione e da personale del Comando Compagnia Carabinieri Canicattì, al fine di ricostruire, anche tramite parenti e conoscenti dell’uomo, i  suoi ultimi spostamenti nonché le sue abitudini.

Veniva successivamente attivato il “Piano Provinciale” per le ricerche delle persone scomparse.

Le conseguenti attività, venivano svolte unitamente al personale dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile di Agrigento, del locale Comando Polizia Municipale, nonchè dai gruppi volontari di Porto Empedocle (Ag), Camastra (Ag), dai volontari delle Associazioni Emergency Life di Porto Empedocle, GISE di Agrigento, Giubbe d’Italia di Santa Elisabetta (Ag), FENICE e LUPI di Agrigento. Venivano inoltre impiegate varie unità cinofile dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile, che hanno setacciato complessivamente circa 200 ettari di terreni circostanti l’abitazione ove risiede Giuseppe Alaimo .

Ad oggi, purtroppo, l’interessato non è stato ancora rintracciato.

Le ricerche, ad ogni modo, proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Ultima modifica: 30 gennaio 2018