Ospedale di Canicattì, tutto torna tranquillo: pronti nuovi professionisti



Tutto torna più tranquillo all’Ospedale “Barone Lombardo” di Canicatt. In arrivo, infatti, nuovi professionisti che si aggiungeranno ai quattro chirurghigià presenti.

“Le prestazioni  aggiuntive- si lgge in una nota- saranno effettuate in regime di incentivazione, oltre l’orario di servizio ordinario, senza interferire con le prestazioni dei reparti di provenienza. Ciò avverrà sino a che il rientro in servizio del personale momentaneamente in aspettativa e l’incremento di medici reperiti attraverso nuove assunzioni non renderà superfluo il ricorso a chirurghi di altri presidi della provincia di Agrigento”. La direzione strategia dell’Asp ha previsto un processo di crescita sia qualitativo che quantitativo. Il piano di interventi per il “Barone Lombardo” di Canicattì, che va considerato strategico per un ampio bacino di utenza, prevede un significativo e progressivo processo di arricchimento qualitativo e quantitativo delle attività, anche attraverso investimenti sulle strutture (tra questi i lavori straordinari per il Pronto Soccorso di recente finanziati dalla Regione per 1,5 milioni di euro) e sulle apparecchiature sanitarie”.

 

Ultima modifica: 20 gennaio 2018