Novità in casa Olympia Basket Canicattì: sarà coach Fillari ad allenare la squadra

CANICATTI’. Novità in casa Olympia Basket Canicattì. Dopo il rinnovo delle cariche a seguito del consiglio direttivo e la riconferma del presidente Francesco Cappadona, il direttore Sportivo Giancarlo Cigna conferma l’accordo col nuovo Coach, l’esperto Giovanni Fillari di Agrigento.

L’Olympia cambia volto e programmi, si mira ad una squadra giovane, al consolidamento col settore mini basket grazie alla collaborazione con l’Asd Polisportiva Canicatti Sport e alla formazione di squadre under per poter competere nei vari campionati giovanili.  Il settore tecnico sarà affidato oltre che a coach Fillari, al riconfermato Francesco Di Vita che sarà il vice allenatore e al responsabile dell’area tecnica Dario Provenzani. Tanti gli ingressi in società di persone appassionate alla pallacanestro e che daranno una mano all’organizzazione societaria. In questi giorni ci sarà uno stage al Palazzetto dello Sport “Saetta-Livatino” dove verranno visionati tanti ragazzi per la prossima stagione.

Il direttore Sportivo Cigna, conferma che si volta pagina e l’Olympia a Canicattì farà qualcosa di diverso rispetto al passato puntando finalmente suoi giovani locali e non solo. “Finalmente sto riuscendo nell’obbiettivo che mi ha spinto ad entrare a far parte di questa giovane società – dice Giancarlo Cigna – non importa quanto tempo ci vorrà. Io credo molto nella programmazione e qui si lavora bene e si crede nei giovani. Ho portato personalmente coach Fillari a Canicattì perché lo conosco e sono consapevole che è “Tecnico” e soprattutto è “Uomo”. Un tecnico capace e che crede nel lavoro e nei giovani. E sono pure felice di aver confermato coach Di vita e Dario Provenzani che saranno pilastri di questa società. La prossima settimana si svolgerà un allenamento al palazzetto per conoscere vecchi e nuovi prospetti cestistici. Stiamo per allestire una bella realtà che durerà nel tempo”.  Il campionato 2017/2018 per l’Olympia Basket Canicattì si è concluso, dopo un’annata intensa con i ragazzi canicattinesi che hanno raggiunto l’obbiettivo prefissato dalla dirigenza: la salvezza diretta, ottenuta con largo anticipo, che è stato il giusto compendio finale degli sforzi della società, sostenuta dai tifosi che hanno incitato il roster per tutto il campionato e di tutti i giocatori che hanno messo anima e cuore per raggiungere la meta prefissata. Il basket a Canicattì è una realtà viva che affonda le radici nel passato glorioso della Gaudium Basket, formazione che è arrivata a militare anche in serie A.

Ne sono testimonianza le numerose società che, come l’Olympia, andando incontro a sacrifici e difficoltà non si perdono d’animo e continuano il progetto della pallacanestro. Gli sforzi sono davvero tanti se si considera che oggi le società non ricevono contributi da parte di enti pubblici ma riescono a finanziarsi con sponsor ed autotassazione. In città ci sono due impianti sportivi dedicati al basket: la palestra comunale di via Pertini, in contrada Giarre ed il Palasport Livatino e Saetta che può ospitare fino ad un massimo di 800 spettatori. Ed è anche l’impiantistica ad aiutare la diffusione di questo sport in una città dove il calcio ha la sua importanza ma gli sport minori non sono sicuramente secondi a nessuno.

Ultima modifica: 22 giugno 2018


Partecipa alla conversazione