Movimento 5 Stelle, c’è stata una conferenza stampa ad Agrigento nella giornata di oggi per commentare le elezioni e parlare dei primi importanti progetti. In presenza del candidato 5 stelle Fabrizio La Gaipa, dei neo eletti all’Ars Giovanni Di Caro e Matteo Mangiacavallo, dell’assessore comunale di Porto Empedocle Salvatore Urso, dell’esponente del Movimento Marcella Carlisi e degli altri grillini, uno degli argomenti di discussione riguardava le compensazioni dell’Anas e del forte ritardo dell’amministrazione comunale di Agrigento. Ritardo che potrebbe provocare la perdita delle somme necessarie per la riqualificazione del quadrivio Spinasanta con i lavori che dovrebbero finire entro il 31 dicembre 2018.

Movimento 5 Stelle –  Numeri impressionanti alle elezioni

“Un risultato probabilmente al di sopra delle nostre aspettative, ma l’obiettivo non è stato centrato in pieno”.
Questo, in sintesi, il commento dei grillini per quanto riguarda il risultato delle elezioni. Ad Agrigento la vittoria è stata esaltante, comprese le preferenze per Giancarlo Cancelleri, ma il rammarico riguarda proprio la sconfitta del candidato presidente che non è riuscito a superare Nello Musumeci a causa dei pochi voti presi in province come Catania, Messina e Palermo. A parte tutto, le preferenze espresse ad Agrigento sono importanti e rappresentano anche una grossa responsabilità per i grillini, in particolar modo per Giovanni Di Caro e Matteo Mangiacavallo.
La SS640 e l’istituzione del registro tumori rappresentano due dei tanti progetti del Movimento 5 Stelle per la Provincia di Agrigento. Il Movimento gode di numeri di tutto rispetto, infatti ben 20 deputati su 70 sono grillini.
“Mi auguro che il Presidente Nello Musumeci sia disponibile a fare un giro con noi per le strade agrigentine, per rendersi conto in che stato versano. Questi argomenti alla priorità su tutte le altre questioni come la scelta degli assessori.” Queste le parole dell’assessore Di Caro nei confronti di Musumeci, nel tentativo di sollecitare un pronto intervento.
Invece, Matteo Mangiacavallo ha voluto sottolineare che i voti presi dal Movimento 5 stelle a Porto Empedocle e Favara sono la testimonianza del fatto che tutte le critiche nei confronti delle amministrazioni comunali non sono in realtà veritiere, ma la gente è ancora pronta a fidarsi del Movimento.

 

Ultima modifica: 12 novembre 2017