METROPOLITANA DI SUPERFICIE, FIRETTO INTERROGA IL GOVERNO REGIONALE

FIRETTO INTERROGA IL GOVERNO REGIONALE SULLA MANCATA REALIZZAZIONE DELLA METROPOLITANA DI SUPERFICIE PORTO EMPEDOCLE – AGRIGENTO – ARAGONA

Lillo Firetto ha rivolto un’interrogazione all’Assessore Regionale delle Infrastrutture e dei Trasporti per conoscere le ragioni che hanno portato alla mancata inclusione del progetto di metropolitana di superficie Porto Empedocle – Agrigento -Aragona Caldare nell’APQ  Trasporto ferroviario nonostante la valutazione positiva del Governo Regionale che ne aveva previsto un finanziamento con Fondi scaturenti dalle “premialità” POR FESR 2000/2007 e quali iniziative si intendano adottare comunque per la realizzazione dell’opera.

“Inspiegabilmente – ha detto Lillo Firetto – il progetto (che prevede il potenziamento della linea ferroviaria già esistente, con la realizzazione di fermate intermedie nella Valle dei Templi, al campus scolastico-universitario di contrada Calcarelle e all’ospedale civile San Giovanni di Dio) non risulta inserito nella programmazione APQ Trasporto Ferroviario che definisce gli interventi previsti sulla rete ferroviaria siciliana con gravi ricadute per il territorio e nocumento dello sviluppo turistico di un’area che costituisce una delle principali attrattive per la regione”.

Infomazioni autore

ha scritto 12446 commenti su questo blog.

Un commento on “METROPOLITANA DI SUPERFICIE, FIRETTO INTERROGA IL GOVERNO REGIONALE”

  • veronica wrote on 28 febbraio, 2013, 11:01

    Ottimo Lillo!
    Con te siamo certi che le istanze del territorio andranno avanti.
    Continua così , sei la prova provata che ad andare avanti sono gli uomini e non i contenitori ( partiti).

Scrivi un commento

Gravatars are small images that can show your personality. You can get your gravatar for free today!

Testata iscritta al n.289 Registro Stampa Tribunale di Agrigento in data 18 Settembre 2009
Dir. resp. Eugenio Cairone
P.I. 02574010845 · Copyright © 2009 - 2014 - tel 338.2146190 - agrigentooggi@hotmail.it
Iscrizione ROC n.19023