L’associazione Mareamico ha scritto ai sindaci del bacino idrografico del fiume Naro (Agrigento, Favara, Naro e Canicattì) e a quelli del bacino idrografico del fiume Magazzolo (Ribera, Cianciana, Lucca sicula e Burgio) per informarli che i loro corsi d’acqua risultavano neri ed inquinati per colpa delle acque di vegetazione sversate da alcuni imprenditorio del settore oliario.
Tale grave inquinamento causa problemi anche di salute pubblica.
Ha chiesto quali iniziative intendessero promuovere per risolvere tale problematica.

Ultima modifica: 2 novembre 2017