Mafia, altre rivelazioni di Quaranta: “Ecco chi trovava i posti per Gerlandino Messina”



Altre rivelazioni emergono dal pentito favarese Giuseppe Quaranta, arrestato nel blitz antimafia denominato “Montagna, che ha deciso di collaborare con la giustizia.

Secondo lo stesso, il favarese, Luigi Pullara avrebbe avuto un ruolo nella gestione della latitanza del boss empedoclino, Gerlandino Messina, arrestato a Favara, dopo anni di ricerche delle forze dell’ordine, nell’ottobre del 2010.

 

 

Ultima modifica: 17 febbraio 2018