Esplosione vulcanelli: una sentenza annunciata (Editoriale) | VIDEO



EDITORIALE

Esplosione dei vulcanelli: condanna per Fontana e Gucciardo

Nella strage della Maccalube nel 2014 morirono due fratellini. Condanna a 6 anni di reclusione per il direttore della riserva Domenico Fontana, ex assessore all’Ambiente del Comune.

Di Domenico Vecchio.

Esemplare dichiarazione della mamma dei due bambini che hanno perso la vita in quella maledetta giornata alle Maccalube (VIDEO). Condividiamo l’espressione di una signora colpita negli affetti più cari, che nonostante l’enorme dolore dice di non avercela con Mimmo Fontana, ma siamo altrettanto d’accordo quando afferma che “giustizia è stata fatta”.

Una sentenza giusta quindi che condanna più che due uomini, un metodo: quello di utilizzare beni ambientali a scopo di lucro magari facendone occasione di lavoro con retribuzioni non trascurabili, dobbiamo dire anche con opportunità che altri non hanno, un guadagno, diventato spesso prioritario rispetto alle spese di promozione e sicurezza dei siti. Bisognerebbe leggere la motivazione della sentenza per capire se è questa la colpa omissiva attribuita agli imputati.

Questa sentenza è un monito per chiunque gestisca o abbia in concessione luoghi di fruizione pubblica; la sicurezza dev’essere garantita anche a discapito dell’interesse economico del gestore.

Una sentenza annunciata, come testimoniano le dimissioni arrivate appena una settimana prima da parte di Fontana, per mettere a riparo l’amministrazione comunale da un terribile imbarazzo che certamente il sindaco ha valutato ma con molto ritardo.

Ultima modifica: 31 gennaio 2018