La Conferenza S. Vincenzo di Favara riprende il suo impegno affidandosi al Beato Federico Ozanam



La Conferenza S. Vincenzo di Favara riprende il suo impegno affidandosi al Beato Federico Ozanam

Del quale beato, proprio oggi 9 settembre, ricorre la memoria liturgica, così come stabilito dal grande Papa S. Giovanni Paolo II che lo ha proclamato Beato nella cattedrale di Notre Dame a Parigi il 22 agosto 1997, in occasione della XIIma Giornata Mondiale della Gioventù.
E Giovanni Paolo II decise di fissare la memoria liturgica in tale data perché il 9 settembre 1853 Federico Ozanam concluse la sua vita terrena, per iniziare quella eterna in Paradiso.
E, come è noto per i cristiani, il giorno della morte è il “dies natalis”, cioè il giorno della nascita alla vita beata nel cielo.
Grande figura di laico cristiano, uomo di profonda spiritualità e di solida cultura, giornalista e docente universitario alla Sorbona, nacque a Milano nel 1813, ma visse sin da piccolo in Francia.
Nello spirito di S. Vincenzo dei Paoli, nel 1833 fondò la prima “Conferenza di carità”.
In un tempo in cui tanti uomini di cultura pensavano il contrario, Ozanam invece, da convinto assertore della conciliabilità tra cattolicesimo e democrazia, volle creare un’associazione essenzialmente laicale, affinchè i laici potessero testimoniare solidarietà alle famiglie bisognose con un contatto diretto ed immediato operando nello spirito del Vangelo.
Le Conferenze di Carità, dopo la prima data di fondazione, si diffusero in tutto il mondo mutando la propria denominazione in Conferenza di San Vincenzo de’ Paoli e continuando la loro espansione anche nei decenni successivi alla morte del fondatore.
Da molti viene giudicata sicura l’influenza di Ozanam nella nascita della Dottrina Sociale della Chiesa con la famosa enciclica “Rerum novarum” di Leone XIII, del maggio 1891.
E dopo quella data, è continuata ancora di più la diffusione delle Conferenze S. Vincenzo che risulta essere una delle maggiori organizzazioni cattoliche odierne.
A Favara la Conferenza che si rifà direttamente al beato Federico Ozanam è ufficialmente sorta il 14 settembre del 1928.
Lodevole e necessario il servizio svolto dai confratelli e dalle consorelle della Conferenza S. Vincenzo verso i più indigenti e alle famiglie bisognose del territorio favarese. Confratelli e consorelle che, come programmato dall’attuale presidente Prof. Salvatore Fanara, si ritroveranno nella Chiesa di San Vito il prossimo 27 settembre, per un momento di riflessione e di preghiera all’inizio del nuovo anno pastorale 2017-18.

Diego Acquisto

Ultima modifica: 9 settembre 2017