L’Istituto di Istruzione Superiore “Cipolla-Pantaleo-Gentile” di Castelvetrano nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, giovedì 25 maggio, alle ore 9.00, nell’Aula Magna del Liceo Classico “G.Pantaleo”, presenterà le audioguide per lo sviluppo turistico nella Valle del Belìce, realizzate dagli alunni dei Licei, relative ai musei e monumenti di interesse artistico e culturale del territorio belicino.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con la dott.ssa Elisa Bonacini, Coordinatrice progetto #iziTRAVELSiciliaed esperta di comunicazione culturale, in qualità di coordinatrice del progetto regionale per la co-creazione partecipata di audioguide museali e itinerari multimediali gratuiti. “Il progetto izi.TRAVEL: una piattaforma multimediale per la valorizzazione partecipata della cultura in Sicilia” da maggio 2016 è diventato una realtà anche nella nostra regione. Un modo nuovo per la fruizione del patrimonio materiale e immateriale e la promozione turistica del nostro territorio che mette a disposizione di chiunque abbia un cellulare, 130 audioguide multimediali: da Siracusa a Palermo, da Taormina a Selinunte, da Catania ai paesi della Valle del Belìce, l’intero territorio regionale diventerà visibile anche da casa. Il progetto coordinato da Elisa Bonacini, referente per izi.TRAVEL in Sicilia, è stato avviato in seguito ad una Convenzione Attuativa fra Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e l’Università di Catania.

L’intento è quello di provare a colmare il gap della comunicazione, valorizzazione e fruizione culturale digitale in Sicilia e questo progetto è diventato unico al mondo per scala (regionale), portata della partecipazione (oltre 3000 persone), democratizzazione dei contenuti e risultati raggiunti. L’aspetto più interessante consiste nell’avere voluto, da parte della dott.ssa Bonacini coinvolgere gli studenti delle scuole, in particolare di Castelvetrano e dei paesi limitrofi da cui provengono gli studenti che frequentano I.I.S.S. “Cipolla-Pantaleo-Gentile”. La Dirigente scolastica ha immediatamente abbracciato l’iniziativa, vedendo l’opportunità di rendere gli alunni gli attori principali di questa attività inserita nell’ambito dei progetti di scuola-lavoro. Gli studenti, con i suggerimenti e la collaborazione della stessa dott.ssa Bonacini e del Presidente della Rete Museale e Naturale Belicina, che ha coordinato i diversi comuni coinvolti, si sono cimentati nello storytelling, ovvero nel “racconto” del patrimonio artistico dei loro paesi,  ed hanno realizzato per i comuni della Valle del Belice le audio guide gratuite. I percorsi di alternanza scuola-lavoro, in questo modo, hanno consentito agli studenti di studiare dettagliatamente monumenti, parchi, musei, costumi e tradizioni dei loro territori di provenienza, contribuendo così ad un processo di “innamoramento” del proprio paese e, per traslato, della propria regione. Attraverso la realizzazione dell’audioguida i ragazzi hanno maturato non solo un’esperienza culturale tradizionale, attraverso la ricerca, lo studio e la selezione del materiale, ma anche un‘esperienza di comunicazione culturale digitale non solo altamente formativa e innovativa, ma soprattutto utile per la fruizione turistica di questi territori ancora poco conosciuti

Ultima modifica: 23 maggio 2017