Agrigento: rimosso il prefetto Diomede, arriva Caputo



Nicola Diomede, in passato capo della segreteria tecnica al Viminale, è stato rimosso dal suo incarico di prefetto di Agrigento: la decisione a seguito dell’inchiesta che vede coinvolti numerosi politici e professionisti locali.

Salta la prima testa, scrive “Il Giornale” di Milano, tra le istituzioni agrigentine colpite dall’inchiesta, le cui prime importanti indiscrezioni si sono avute nella giornata di mercoledì, sulle modalità di assunzione in seno alla società Girgenti Acque e che, tra le altre cose, vede coinvolti 73 indagati tra politici ed imprenditori dell’intera provincia di Agrigento; nel Consiglio dei Ministri di questo venerdì mattina infatti, è stata decretata la rimozione del prefetto Nicola Diomede, anch’egli indagato.

Ad Agrigento arriva Dario Caputo. Il neo Prefetto di Agrigento, cessando dalla posizione di fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei ministri con incarico di Vice Capo di Gabinetto del Ministro per la coesione territoriale e mezzogiorno assume l’incarico di prefetto della città dei templi.

LEGGI ANCHE L’EDITORIALE : 

“Tutti dentro” nell’inchiesta sull’acqua

EDITORIALI Agrigento, 400 assunzioni in cambio di favori. Inchiesta dagli indagati eccellenti. Di Domenico Vecchio Lo tsunami che ha colpito la “Girgenti Acque” tiene gli agrigentini attaccati a smartphone e pc. I lettori voglio sapere, conoscere nomi, fatti e sviluppi di un’inchiesta dai risvolti interessanti. La peculiarità di questa inchiesta sta

Inchiesta su “Girgenti Acque”, Sgarbi : ” Diomede colpito dalla maledizione Salemi”

IL COMUNICATO. Il Consiglio dei ministri ha deliberato: – su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, sentito il Presidente del Consiglio nazionale dell’economia del lavoro (CNEL), il conferimento al consigliere della Corte dei conti, dott. Paolo Peluffo, dell’incarico di Segretario generale del medesimo Organo; – su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze Pier Carlo Padoan, la promozione dei generali di divisione in servizio permanente effettivo del ruolo normale della Guardia di finanza Giuseppe Zafarana e Bruno Buratti al grado di generale di corpo d’armata, a decorrere dal 1° gennaio 2018. ***** MOVIMENTO DI PREFETTI Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’interno Marco Minniti, ha deliberato il movimento di Prefetti riportato nella tabella seguente. LATELLA dott.ssa Luisa da Catanzaro, e’ collocata fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ai fini del conferimento dell’incarico di Commissario straordinario per la realizzazione dell’Universiade Napoli 2019 Ferrandino dott.ssa Francesca da Messina, assume le funzioni le funzioni di Prefetto di Catanzaro Librizzi dott.ssa Maria Carmela da Ragusa, assume le funzioni di Prefetto di Messina Cocuzza dott.ssa Filippina assume le funzioni di Prefetto di Ragusa, cessando dalla posizione di fuori ruolo presso l’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalita’ organizzata Diomede dott. Nicola da Agrigento, e’ collocato a disposizione con incarico ai sensi della legge n. 410/91 CAPUTO dott. Dario assume le funzioni di Prefetto di Agrigento, cessando dalla posizione di fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei ministri con incarico di Vice Capo di Gabinetto del Ministro per la coesione territoriale e mezzogiorno Cananà’ dott. Antonio assume le funzioni di Prefetto di Savona, cessando dalla disposizione con incarico ai sensi dell’art. 237 del D.P.R. n. 3/57 De Luca dott.ssa Maddalena da Ispettore generale di amministrazione, e’ collocata a disposizione con incarico ai sensi della legge n. 410/91 Palumbo dott.ssa Vanna e’ collocata in posizione di disponibilita’ ai sensi dell’art. 12, comma 2-bis, del d.lgs. n. 139/2000, cessando dalla posizione di fuori ruolo presso l’Ufficio del Garante per la protezione dei dati personali

Ultima modifica: 19 gennaio 2018