“Ho avuto paura di morire”, bagnante salva tre persone in mare



Francesco SalamoneGesto encomiabile, coraggioso ed eroico di un giovane di Agrigento, Francesco Salamone (FOTO), che a San Leone, frazione balneare della città, lungo il Viale delle Dune, nel tratto di mare antistante lo stabilimento di Pubblica Sicurezza, a rischio della propria vita, ha salvato da morte certa tre persone.

Lo stesso Francesco Salamone racconta: “Ho pensato che stavo per morire. Mi trovavo in spiaggia alla Pubblica Sicurezza quando un signore anziano, per giunta infartuato 1 mese fa, è stato tirato al largo dalla corrente. Il bagnino e l’aiutante si sono subito buttati in acqua per trarlo in salvo, ma la situazione è diventata ancora più grave, perché nessuno dei tre riusciva più a rientrare a riva. A quel punto ho deciso di tuffarmi in acqua senza pensarci due volte, la corrente mi ha fatto raggiungere velocemente i 3, ma quando ho afferrato la corda e ho iniziato a nuotare verso la riva, ho capito la vera forza di quella corrente, era quasi impossibile tornare anche da soli, sembrava che qualcuno ti tenesse per la schiena, ogni bracciata era utile solo a perdere fiato, a quel punto ho realizzato che stavo per andarmene insieme a loro, che erano già più stanchi di me.

San Leone - Spiaggia - Salvataggio - Estate 201720839740_10214184714911650_1647427244_oMa ho pensato ai miei figli e a mia moglie, e solo a quel punto la forza della disperazione mi ha consentito di guadagnare pian piano metri verso la riva, ho trascinato con me l’anziano e a sua volta il bagnino è riuscito a rientrare. Mi sono voltato e alle mie spalle il terzo ragazzo mi ha detto: ‘ti prego, aiuta anche a me’. Sono tornato indietro mezzo morto e ho portato in salvo pure a lui che era ormai a pochi metri dalla zona in cui si toccava.

Al ritorno in spiaggia mi hanno accolto in molti ringraziandomi, e il terzo ragazzo e la famiglia dell’anziano mi hanno detto che gli ho salvato la vita. È stata dura, ho rischiato, ho avuto paura di non tornare, mi sono reso conto che avevo sottovalutato la forza del mare, ma lo rifarei perché io sono questo” – conclude Francesco Salamone.

Ultima modifica: 13 agosto 2017