Alla 70esima edizione dell’American Academy of Forensic Sciences, Congresso mondiale di Medicina Legale, attività forense e discipline investigative, in programma a Seattle dal 19 al 24 febbraio 2018, il giovanissimo medico agrigentino, Dott. Alberto Alongi,  classe 1991,  in formazione specialistica presso  l’Istituto di Medicina Legale del Policlinico di Palermo, relazionerà, condividendo l’esperienza di un singolare caso inerente il tema della responsabilità sanitaria dal titolo: “When Thromboembolism is Inevitable:  A Case Report of a Lung Cancer Patient’s Unexpected Death”.

Si trattarà di un pubblico davvero molto importante, composto da una selezionata platea; un appuntamento prestigioso a cui il Dott. Alongi, è stato introdotto dal Direttore della Scuola di Medicina legale Prof.ssa Antonina Argo che lo ha anche proposto per l’ambitissimo Premio Internazionale “Young Forensic Scientist Award” contemplato all’interno della sessione giovani.

Seattle in quei giorni sarà molto più di una vetrina, si tratterà, in realtà, di un consenso di respiro mondiale in cui, tutte le categorie che quotidianamente si occupano di medicina legale, si daranno appuntamento per alcuni giorni.

Proprio nei giorni scorsi, il giovane medico agrigentino, durante il Congresso Nazionale “La Responsabilita’ Delle Strutture Sanitarie e Degli Esercenti Le Professioni Sanitarie” svoltosi a Palermo nei giorni 26 e 27 di gennaio è stato eletto vincitore del premio per la migliore comunicazione orale, proponendo la personale esperienza lavorativa circa il delicato tema del “suicidio combinato”.

Ultima modifica: 8 febbraio 2018