Giovane accoltellato nell’agrigentino, una condanna ed un’assoluzione



Era stato accoltellato in una sala giochi e colpito anche al polmone. Vittima un giovane a Ribera. Adesso è arrivata una condanna e un’assoluzione nel processo d’appello a carico dei fratelli Scoma accusati di tentato omicidio.

Secondo quanto riferisce il Giornale di Sicilia, i giudici della Corte d’Appello di Palermo, hanno confermato la sentenza in primo grado:  5 anni di reclusione per Stefano Scoma, assolto il fratello Vincenzo, per non avere commesso il fatto.

I difensori dei due imputati, gli avvocati Nicola Puma per Stefano Scoma ed Accursio Piro per Vincenzo, avevano chiesto l’assoluzione dei loro assistiti e in subordine la riqualificazione del reato da tentato omicidio in lesioni. La vicenda risale risale al 2015.

Ultima modifica: 9 novembre 2017