Dovevano essere i giorni più freddi dell’anno i cosiddetti Giorni della Merla ed invece questo fine gennaio sta smentendo la leggenda. Si stanno, infatti, registrando temperature più alte. Un dato che si conferma soprattutto al sud Italia. Una sorta di primavera anticipata.

Invece, seppure in un quadro ancora di grande incertezza, si preannuncia per l’inizio di febbraio un cambiamento della circolazione atmosferica in grado di portare un generale raffreddamento entro la fine della prossima settimana. Insieme alla perturbazione si prospetta dunque l’arrivo di aria più fredda con calo delle temperature verso valori più consoni per il periodo, e quindi dal sapore più invernale.

 

Ultima modifica: 31 gennaio 2018