DOPO LUCCA, DOMANI AD AGRIGENTO PRESENTAZIONE PROGETTO 2020

Agrigento – Si presenta domani sera, nel corso di un galà al Teatro Pirandello, il Progetto Agrigento capitale della cultura 2020 dopo la presentazione ufficiale, da parte del sindaco Lillo Firetto, a Lucca, nel corso della tredicesima edizione di LuBeC, l’incontro internazionale dedicato ai Beni Culturali.
“Agrigento Capitale italiana della Cultura 2020 – spiega il sindaco Lillo Firetto – sarebbe uno straordinario traguardo. Nel 2020 saranno 2600 anni dalla fondazione della città. Non è un punto di arrivo ne la conferma di ciò che siamo. Agrigento ha cambiato passo lo dimostra il popolo dei B&B. La loro capacità di saper fare accoglienza . Le nuova voglia di organizzare servizi. La crescita di consapevolezza che viviamo in luogo straordinario. Per troppo tempo raccontato male. Sia chiaro il passato ci consegna anche tante scelleratezze. Apatia. Brutalità. Ritardi. Indolenze. Ma abbiamo cambiato marcia. Il percorso di maturazione e complicato , lungo ma esaltante. Google che ci sceglie . Amazon che sceglie Pirandello. Il successo di Agrigento al premio nazionale del paesaggio sono solo alcuni indizi. Il percorso dovra’ essere acquisito da ciascun cittadino . Perché senza il Protagonismo di ciascuno non vinciamo la sfida di un nuovo futuro.
Buongiorno Agrigento! È un progetto di città che affascina . É ciò che è accaduto stamattina qui a Lucca. Ora serve farlo camminare ogni mattina sulle gambe di ciascuno di noi. Il programma che abbiamo raccontato nel dossier non è altro che il programma di città che abbiamo pensato fino al 2020. Ciò indipendentemente dalla partecipazione al concorso Capitale della Cultura. Sono attività che faremo lo stesso. Allo stesso modo”. Sarà lo stesso sindaco Firetto, domani sera, prima del galà concerto di Katia Ricciarelli a presentare ufficialmente il grande progetto alla città.

Ultima modifica: 14 ottobre 2017