Elezioni Regionali: È ufficiale, vittoria del centrodestra di Nello Musumeci


elezioni regionali

Elezioni regionali – Finalmente è terminato lo spoglio che ha visto impegnate ben 5300 sezioni sparse per tutta la Sicilia. Adesso si può parlare di ufficialità dopo un’intera giornata di risultati parziali e Nello Musumeci può festeggiare tranquillamente la sua vittoria e occupare la poltrona del Presidente della Regione Sicilia. Nello Musumeci ha vinto con un consenso definitivo del 39,8 % contro il 34,7% dei consensi raccolti dal candidato grillino Giancarlo Cancelleri. Ad onor di cronaca, ecco i risultati degli altri candidati: Fabrizio Micari 18,7%, Fava 6,1% e Di Rosa 0,7%.
Elezione al cardiopalma caratterizzata da un continuo testa a testa tra Musumeci e Cancelleri, sempre con un lieve vantaggio di Musumeci per tutta la durata dello spoglio.

Elezioni Regionali – Sonoro tonfo della sinistra

Ciò che salta subito all’occhio non è tanto il trionfo del centrodestra, questione che avrà sicuramente risconti in ambito nazionale, ma il brutto fallimento della sinistra che esce con le ossa rotte da questa competizione. “Un suicidio”, così Crocetta ha definito l’azione politica della sinistra che ha voluto estrometterlo, ma probabilmente il risultato di queste elezioni è figlio del malcontento popolare per ciò che la sinistra è stata capace di fare (o non fare) in 5 anni di governo. Una situazione paradossale, visto che il voto di protesta altri tempi si dava alla sinistra e oggi sembra si sia dato al centrodestra. Il fatto che 826.290 voti sono andati al centrodestra e 717.353 sono andati al Movimento 5 Stelle è qualcosa che farà seriamente riflettere ai militanti della sinistra.

Elezioni Regionali – Rinnovo quasi completo della rappresentanza agrigentina all’ARS

Altro dato da non sottovalutare è il “quasi” rinnovo totale degli eletti nella provincia di Agrigento che siederanno all’ARS. Molti nomi altisonanti del passato non sono riusciti a convincere per l’ennesima volta gli elettori agrigentini, probabilmente stanchi degli stessi volti e delle tante promesse non mantenute.
Questi i risultati a livello provinciale:
Pd: Catanzaro 5999, Panepinto 4862, Sicilia Futura: Cascio 4612, Cimino 3459, Diventerà bellissima: Savarino 2661 Cinque Stelle: Mangiacavallo 13938, Di Caro 4926, Cimino 2835, La Gaipa 1432, Bellavia 1497, Cinà 1748 Forza Italia: Gallo 5239, Giambrone 3180 Cento Passi: Rosario Gallo 1645, Russo 1271 Popolari Autonomisti: Di Mauro 5817, Pullara 8915 Alternativa Popolare: Fontana 3749, Granata 3329, Marinello 3229 Udc: Cani 3920, La Rocca Ruvolo 4674, Iacolino 3387, Coppa 2461,

Ultima modifica: 7 novembre 2017

In questo articolo