Django, promosso a pieni voti

Pubblicato 22/01/2013 » 77 Visualizzazioni» Da Redazione » Cinema

Di sparare si spara e anche tanto. Ma il nuovo film di Quentin Tarantino, in sala ad Agrigento dal 17 gennaio, e’ soprattutto un’opera contro il razzismo. Un film che rievoca gli orrori dell’epoca per riflettere e non dimenticare. Django Unchained, con Jamie Foxx, Christoph Waltz e Leonardo DiCaprio e’ anche un riuscitissimo, omaggio allo spaghetti western e ai generi da sempre più amati dal regista. La storia è quella di Django, un uomo di colore messo in catene dopo il rapimento di sua moglie, ridotta in schiavitù al servizio di un ricco e spietato proprietario terriero (Di Caprio). A liberarlo è un cacciatore di taglie (Christoph Waltz) sulle tracce delle stesse persone che hanno rovinato la vita di Django. Il personaggio interpretato da Christoph Waltz, apparente legato all’interesse per i soldi ricavati dalle taglie, si rivelera’ in realtà un nemico del razzismo, un uomo che considera i “negri” alla pari e che vuole punire i negrieri.

Condividi questo post
Sull’Autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>