Dissesto idrogeologico, in arrivo 11 milioni : risorse anche per Ravanusa



Dissesto idrogeologico, in arrivo 11 milioni Le risorse saranno gestiste dalla struttura del Commissario straordinario, guidata dal presidente Musumeci. Verranno progettati 39 interventi per la salvaguardia del territorio: 1 nell’Agrigentino.

 

«La mancanza di interessanti progetti cantierabili – afferma il presidente Nello Musumeci al Gds – è uno dei problemi più annosi che affliggono la nostra Regione. Abbiamo le risorse, ma non riusciamo ad accedervi perché non siamo dotati di un parco progetti adeguato. Da un lato, infatti, gli uffici tecnici delle varie amministrazioni non sono dotate di professionalità interne, dall’altro non hanno risorse finanziarie per affidare le progettazioni all’esterno». Il presidente della Regione ha già scritto ai ventisette sindaci per comunicare loro l’importo del finanziamento e sollecitandoli alla necessaria urgenza nell’attivazione delle procedure per accedere al Fondo di rotazione. Tra i progetti di maggiore importo figurano anche il completamento del collettore pluviale di Catania. In provincia di  di Agrigento, a Ravanusa, consolidamento aree a valle del centro abitato (importo dell’opera 1,9 milioni, progettazione finanziata 68mila euro). Intanto sono in arrivo anche interventi da 50 milioni di euro per ripristinare le strade dissestate nei campi. È stata approvata infatti, scrive sempre il GDS,  la graduatoria definitiva dei finanziamenti per la ristrutturazione delle strade interpoderali in Sicilia.

Ultima modifica: 4 marzo 2018