A farne denuncia é un cittadino che prende atto della persistenza di una discarica abusiva a cielo aperto a Maddalusa, presso l’avifauna del fiume Akragas e a due passi dallo spiazzo di ingresso del Corpo Forestale. Ad oggi nessuno ha rimediato allo smaltimento dei rifiuti illegalmente abbandonati in questa zona. Odore nauseabondo, presenza di materiali pericolosi, addirittura pali dell’illuminazione pubblica rotti in più pezzi. Situazione disdicevole, pessima presentazione per turisti ed amanti della natura e triste convivente dei cittadini.

Ultima modifica: 26 ottobre 2017