Settimana di lavoro per la Fortitudo Agrigento. Ciani prepara la sfida con Treviglio



Allenamenti, video, pesi e palestra in vista della terza giornata di campionato. I biancazzurri domenica al PalaEmpedocle ospiteranno Treviglio. Ieri la squadra ha visionato i video per comprendere alcuni meccanismi tattici ed esaminare le strategie di gara. In particolare Franco Ciani è ritornato sulla partita del PalaEstra. Al coach, punteggio a parte, non è piaciuta la gestione dei momenti topici della partita. “ Non puoi pensare di fare più di 100 punti per vincere a Siena – ha detto Ciani – . Dobbiamo difendere con costanza e fare più attenzione alla gestione della gara – ha aggiunto -.  Difesa e mentalità, sono quindi le linee guida da memorizzare per il futuro. Il coach, come ogni martedì, ha tenuto a riunione i suoi davanti allo schermo per esaminare alcuni aspetti della partita. La Moncada a Siena si è trovata ad inseguire nel punteggio dal primo fino all’ultimo periodo, concedendo agli avversari in alcuni frangenti della gara degli allunghi incolmabili. “Siamo mancati nella continuità difensiva e nei tre momenti che eravamo riusciti ad avvicinarci abbiamo concesso loro dei break decisivi”. Dice l’allenatore della “Effe”. “Che Siena sia forte lo sapevamo – ha spiegato – anche se i 20 punti di scarto sono forse un tantino troppo severi rispetto a quello che si è visto in campo”. Nell’ultima sfida  si è sfaldata una certezza del gioco della Moncada, la difesa. I biancoverdi sono arrivati a canestro sia in penetrazione che con tiri da lontano. La Fortitudo ha segnato tanto, 81 punti, ma ha subito troppo, 102 punti. Su questo dato bisogna lavorare per la crescita della squadra, posto che Siena e Agrigento, sia per investimenti che per roster hanno obiettivi diametralmente opposti. Da una parte una squadra che vuole tornare in A1, dall’altra una formazione che vuole rimanerci. Anche a giudicare dai numeri della campagna abbonamenti la differenza tra queste due squadre appare tanta. La Soundreef Mens Sana Siena per la stagione 2017-2018 ha chiuso con 1139 tesserati. Ad Agrigento 320 gli abbonamenti venduti, contro i circa 500 della passata stagione. Per entrambe un dato forse inatteso ed inferiore alle aspettative. Anche se Agrigento è riuscita a riportare gli sportivi al PalaEmpedocle grazie alla fiducia che riesce a conquistarsi giorno per giorno. Archiviata la sfida di Siena c’è da lavorare per quella di domenica. Avversario di turno è Treviglio, reduce da due sconfitte nelle rispettive giornate di campionato. “Andremo a misurarci contro un avversario del nostro stesso livello – dice Ciani – anche loro, come la Moncada hanno grande progettualità. Sarà una partita importante per comprendere cosa abbiamo appreso dalla trasferta di Siena, dare continuità al nostro percorso casalingo e soprattutto fare  punti contro dirette concorrenti per il nostro stesso obiettivo”. Remer Treviglio, è ancora a caccia della prima vittoria stagionale.

Davanti al pubblico di casa domenica scorsa ha trovato la seconda sconfitta stagionale in altrettante gare. La ben più attrezzata Tortona ha espugnato il PalaFacchetti con il risultato di 71-81, merito di ben cinque giocatori sopra la doppia cifra. Agrigento dovrà lavorare sodo se vuole confermarsi “grande” tra le mura amiche. Guai a sottovalutare Treviglio.

“E’ una squadra imprevedibile – ricorda Ciani che ama giocare a ritmi abbastanza alti. Fisicità dentro l’aria e buone soluzioni di tiro da fuori. Se vogliamo batterli dobbiamo essere in grado di farlo meglio e con più continuità. Ancora una volta la chiave tattica sarà quella difensiva, creare pressione ai loro tiratori e tenere alto il ritmo”. Anche oggi la Fortitudo sarà impegnata in una doppia seduta di allenamento: Al mattino tattica, al pomeriggio il video sugli avversari e ancora allenamento sul parquet. Giovedì mattina si fatica in palestra, poi spazio ancora alla tattica, pranzo tutti insieme e pomeriggio riposo. (DV)

foto di Alessia Bruchi – Siena Free

Ultima modifica: 11 ottobre 2017