Il Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Agrigento Giuseppe Marino, condividendo le forti preoccupazioni espresse dal Cardinale Montenegro sul futuro della Cattedrale di Agrigento, aderisce alla marcia organizzata per venerdì 3 novembre.“La vicenda della Cattedrale di Agrigento si è per troppo tempo trascinata senza che siano stati fatti quegli interventi necessari per fermare l’inesorabile azione franosa del colle. Per il Commissario Marino, il rischio del crollo della struttura si fa sempre più visibile e non si può più differire l’intervento delle autorità competenti. Per questo motivo ritiene che sia giusto, anche attraverso una manifestazione pubblica che veda la più ampia partecipazione della cittadinanza, sollecitare gli Enti competenti a porre in essere, nel più breve tempo possibile, quei lavori di consolidamento che mettano in sicurezza non soltanto la Cattedrale ma una delle zone più belle ed importanti della città anche per scongiurare danni incalcolabili al tessuto economico e urbano.”

Ultima modifica: 31 ottobre 2017