Centri di stoccaggio della differenziata, Mareamico: Asp vieta deposito



I centri di stoccaggio di Villaggio Mosè e Fondacazzo non possono essere utilizzati. A renderlo noto è stato Cladio Lombardo di MareAmico: Neiscorsi giorni Mareamico – afferma Lombardo – aveva segnalato situazioni a rischio per la salute pubblica e per l’ambiente presso i due centri di stoccaggio temporaneo individuati dal comune di Agrigento al vill. Mosè e a Fondacazzo. A seguito di sopralluogo – l’ASP di Agrigento – ha riscontrato difformità rispetto a quanto autorizzato dall’ordinanza 241 e quindi ha chiesto al Sindaco di vietare in quei luoghi il deposito e il transito della frazione umida organica e di trovare siti diversi da quelli attualmente utilizzati.

Dalla vicenda si era occupato anche Giuseppe Di Rosa di “Manilibere”

La lettera di diffida firmata dall’Asp 1 di Agrigento – scrive Di Rosa – conferma le segnalazioni, corredate da foto e video, che avevo inoltrato agli organi competenti a suo tempo. Conferma inoltre che questa dis-amministrazione oggi nasconde dietro una parvenza di competenza una sostanziale incapacità ad occuparsi della città. Sarebbe bastato non derubricare a “fake news” le proteste dei cittadini residenti, dei consiglieri comunali, delle associazioni e ascoltarli per evitare questa ennesima brutta figura per la città. Fontana prenda atto e faccia quello che la città gli chiede da tempo: si dimetta”.

Ultima modifica: 22 dicembre 2017