Centauro perde la vita ad Agrigento: da chiarire le dinamiche | GALLERY



Fatale l’impatto : inutile l’intervento degli uomini del 118. Tratto di strada pericolosissimo _FOTO

Tragedia nella serata di ieri martedì 22 agosto lungo la SS 640 nei pressi dell’uscita per Maddalusa, ad Agrigento. Un motociclista, Giuseppe Di Stefano, 26 anni, per cause che dovranno essere chiarite dalla polizia stradale, ha perso il controllo di una Yamaha 250, cadendo e finendo sul guardrail. 

Inutili i tentativi dei medici del 118 arrivati sul luogo dell’incidente. I poliziotti della stradale di Agrigento stanno ora cercando di ricostruire la dinamica del sinistro, ma tutto lascia pensare che il motociclista, che stava percorrendo la Strada Statale 640 in direzione Agrigento, abbia perso il controllo del mezzo prima di cadere. Tra le ipotesi anche quelle che un cane o un gatto gli abbiano attraversato la strada. 

Di Stefano,  era praticante di arti marziali. Sportivo e militare nell’Areonautica

Strada pericolosa. L’ incidente mortale sulla SS 640 : dove ha perso la vita il centauro, si è verificato in un tratto di strada pericolosissimo. Da sempre, questo tratto di strada è stato oggetto di studi e al centro del dibattito politico. Lo svincolo per Maddalusa, per esempio, è pericoloso e senza corsie di immissioni sulla statale. Sul posto sono state istallate bande rumorose e segnali divisori. In passato alcuni consiglieri comunali hanno portato la questione in aula Sollano, ma niente è stato fatto per migliorare un tratto di strada, dove altri incidenti mortali si sono già verificati.

Ultima modifica: 23 agosto 2017