Archivio per ‘Cronaca’

Pagina 1 di 17912345...102030...Ultima »

Omicidio a Licata, eseguita autopsia

Omicidio a Licata, eseguita autopsia

Solo nella tarda serata i lunedì 26 gennaio è stata terminata l’autopsia sul cadavere rinvenuto mercoledì scorso in una villa abbandonata di contrada Nicolizia a Licata. Ha eseguire gli esami Cataldo Ruffino, medico legale dell’Università di Catania, nominato dal pm Salvatore Vella che coordina le indagini sull’omicidio condotte dagli agenti del commissariato di polizia di Licata...

Articolo completo..

Mafia: confisca beni per 54 milioni a imprenditori Agrò

Mafia: confisca beni per 54 milioni a imprenditori Agrò

Gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia (Dia) di Agrigento hanno confiscato, ai sensi della legislazione antimafia, beni mobili e immobili riconducibili ai fratelli Diego e Ignazio Agrò, rispettivamente 68 e 76 anni, originari di Racalmuto e da anni residenti ad Agrigento, imprenditori nel settore della produzione e della commercializzazione di olio alimentare. I decreti...

Articolo completo..

Agrigento, nuovo crollo nel centro storico

Agrigento, nuovo crollo nel centro storico

Ad Agrigento, nel centro storico, nella zona soprastante la via Atenea, è crollata una palazzina fatiscente e disabitata di due piani. Nessun ferito. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco, personale della Protezione civile, i poliziotti della Volanti e l’ Ufficio tecnico del Comune. (Teleacras)

Articolo completo..

Omicidio a Favara, freddato il papà del vivandiere di Gerlandino Messina

Omicidio a Favara, freddato il papà del vivandiere di Gerlandino Messina

Agguato di stampo mafioso a Favara. Ucciso il padre del vivandiere di Gerlandino Messina Omicidio a Favara. La vittima è Carmelo Bellavia, 52 anni, del luogo. L’agguato è stato portato a termine da due killer, almeno due secondo quanto avrebbero accertato gli inquirenti. Scenario dell’omicidio un magazzino di via Fausto Coppi, una zona periferica del paese. Bellavia, commerciante...

Articolo completo..

Favara- In polemica, interessante confronto tra due culture e visioni politiche

Favara-  In polemica, interessante confronto tra due culture e visioni politiche

Protagonista sempre il Presidente del Consiglio Comunale Leonardo Pitruzzella che pochi giorni addietro, a proposito degli asili nido comunali, scriveva al Sindaco Manganella in questi termini : “”Caro Sindaco la tua risposta nei miei confronti è stata offensiva e calunniosa,… nonostante tutto desidero invitarti ancora una volta a registrare la tua azione amministrativa e...

Articolo completo..

Decesso Vincenzo Rigoli, udienza rinviata

Decesso Vincenzo Rigoli, udienza rinviata

Il GIP del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha rinviato ‘per vizio di forma’ al prossimo 23 marzo ore 11 l’udienza nella quale dovrà pronunciarsi in merito alla opposizione alla richiesta di archiviazione per i sei medici che ebbero in cura il giovane Vincenzo Rigoli, deceduto nella sala operatoria dell’Ospedale S. Giovanni d Dio di...

Articolo completo..

Morì in un incidente in ascensore : tre indagati

Morì in un incidente in ascensore : tre indagati

Ci sono tre indagati per la morte del pensionato ottantaseienne Antonino Circo rimasto schiacciato dalla cabina dell’ascensore che si è azionato improvvisamente dopo che l’anziano era arrivato al settimo piano e aveva aperto la porta. Si tratta dei responsabili della ditta Irma, la società che aveva in gestione la manutenzione dell’ascensore. L’incidente che costò...

Articolo completo..

Squillo centri massaggi, ci sarebbero anche studentesse agrigentine

Squillo centri massaggi, ci sarebbero anche studentesse agrigentine

Ci sarebbero anche giovani studentesse agrigentine tra le ragazze impiegate per prestazioni sessuali nei due centri massaggi scoperti e immediatamente fatti chiudere dalle autorità competenti. I due centri si trovavano in via Gioacchino Di Marco e in piazza Lolli. Gli investigatori erano già sulle tracce dei due centri ed avevano piazzato telecamere, così dopo...

Articolo completo..

Unità cinofili di Palermo controllano scuole di Canicattì

Unità cinofili di Palermo controllano scuole di Canicattì

Nella mattinata del 22 gennaio 2015, i Militari della Compagnia Carabinieri di Canicattì, coadiuvati dalle unità cinofili di Palermo, hanno effettuato un controllo preventivo su vasta scala all’interno degli istituti superiori di Canicattì. Il controllo effettuato, con il chiaro obiettivo di prevenire e reprimere lo spaccio delle sostanze stupefacenti, è anche servito a sensibilizzare...

Articolo completo..

Due arresti tra Favara e Porto Empedocle

Due arresti tra Favara e Porto Empedocle

Due arresti sono stati effettuati dai Carabinieri delle Tenenza di Favara e dai colleghi della Stazione di Porto Empedocle in esecuzione di altrettante ordinanze di espiazione pena. I militari dell’Arma a Favara hanno notificato provvedimento di sottoposizione alla detenzione domiciliare per una pena definitiva di cinque mesi di reclusione a Lillo Pollicino, favarese di...

Articolo completo..

Licata. Campobello di Licata: Macellaio arrestato in flagranza dai Carabinieri

Licata. Campobello di Licata: Macellaio arrestato in flagranza dai Carabinieri

A Campobello di Licata i Carabinieri verso le ore 13:00 hanno arrestato in flagranza Giuseppe Taibi, 45enne, del luogo, macellaio, già noto agli stessi militari. L’uomo è ritenuto responsabile di furto aggravato di energia elettrica per avere allacciato arbitrariamente alla rete elettrica l’impianto della propria macelleria – salumeria ubicata nel centro di Campobello, con...

Articolo completo..

Assolto imprenditore Michele Nuara, era accusato di calunnia

Assolto imprenditore Michele Nuara, era accusato di calunnia

Non ha calunniato nessuno. Il Tribunale di Agrigento, ha assolto l’imprenditore Michele Nuara, finito a giudizio perchè ritenuto responsabile di avere calunniato un avvocato. Nuara era difeso dall’avvocatessa Tania Castronovo. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Maria Alessandra Tedde, nella giornata di martedì 21 gennaio.

Articolo completo..

Le ultimissime sul caso del giovane licatese, Angelo Truisi

Le ultimissime sul caso del giovane licatese, Angelo Truisi

Il cadavare carbonizzato ritrovato ieri nella tarda mattinata in contrada Nicolizia – Mollarella è di Angelo Truisi, il ragazzo scomparso il 2 gennaio scorso? E’ questo l’interrogativo ricorrente dei licatesi, da quando si è sparsa la notizia del ritrovamento. Una risposta certa al momento non c’è. Perché la certezza arriverà dall’esame del Dna. Ed...

Articolo completo..

La Corte di Cassazione ha annullato senza rinvio il ricorso degli Avvocati

La Corte di Cassazione  ha annullato senza rinvio il ricorso degli Avvocati

La Corte di Cassazione sezione 1^ Penale accogliendo il ricorso degli Avvocati Anna Americo e Ninni Giardina ha annullato senza rinvio la sentenza emessa in data 6.2.2014 dalla Corte di Appello di Palermo Sezione 4^ Penale nei confronti di Yoonis Idris, Handa Amin e Mohamed Abdi Karim tutti somali e condannati alla pena di...

Articolo completo..

Bottiglia incendiaria per intimidire il Sindaco di Naro

Bottiglia incendiaria per intimidire il Sindaco di Naro

Un atto intimidatorio é stato perpetrato oggi, poco dopo le 18,00, ai danni del Sindaco di Naro, Calogero Cremona. Una bottiglia contenente liquido infiammabile é stata lanciata davanti l’abitazione del primo cittadino, provocando soltanto una fiammata, senza alcuna esplosione. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Licata e il reparto operativo di...

Articolo completo..

Licata: Rinvenuto un cadavere nei pressi di Mollarella, forse si tratta di Angelo Truisi

Licata: Rinvenuto un cadavere nei pressi di Mollarella, forse si tratta di Angelo Truisi

Il ritrovamento di un cadavere, parzialmente bruciato e in avanzato stato di decomposizione, sulla spiaggia di Mollarella, in contrada Nicolizia, é stato ricollegato alla scomparsa del giovane ventiquattrenne Angelo Truisi. Il cadavere, rinvenuto nelle vicinanze di una villetta a strapiombo sul mare, a seguito della segnalazione di una coppia, é stato sottoposto a ispezione...

Articolo completo..

Carabinieri, tre arresti tra Licata e Palma

Carabinieri, tre arresti tra Licata e Palma

Tre persone sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Licata nella giornata di ieri. Verso le 18.30 i militari della locale Stazione supportati dai colleghi della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Battaglione Sicilia di Palermo, hanno sorpreso in flagranza di evasione Paolo Mancuso, 47enne, già noto alle Forze dell’ordine, sottoposto alla misura...

Articolo completo..

Decesso Vincenzo Rigoli, nuovo appello dei genitori : vogliamo giustizia

Decesso Vincenzo Rigoli, nuovo appello dei genitori : vogliamo giustizia

Il diciannovenne è deceduto la sera del 16 dicembre del 2012 nella sala operatoria dell’ospedale di Agrigento A distanza di due anni, i genitori di Vincenzo Rigoli – il giovane agrigentino deceduto al San Giovanni di Dio di Agrigento, dove era stato trasportato a seguito di un incidente stradale, invocano giustizia e chiedono che sia...

Articolo completo..

Violenze contro ex compagna: arrestato stalker eritreo

Violenze contro ex compagna: arrestato stalker eritreo

Lo scorso lunedì 19 gennaio, gli agenti della polizia della Questura di Agrigento, hanno arrestato, in escussione di un’ordinaza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Agrigento, iil cittadino eritreo Afwerke Yared, ventiquattrenne residente in città.  Il giovane sarebbe responsabile dei reati di atti persecutori e violenza sessuale in pregiudizio dell’ex convivente e di...

Articolo completo..

Arrestati dai Carabinieri due licatesi

Arrestati dai Carabinieri due licatesi

16.01.2015.Licata. Un uomo di Licata, A.B., 51enne, già noto alle Forze dell’ordine, disoccupato, è stato arrestato dai Carabinieri durante il pomeriggio. L’uomo deve espiare, per fatti risalenti al 2011, la pena detentiva di 4 mesi per i reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare. L’ordinanza di arresto è stata emessa dal Tribunale di...

Articolo completo..

Pagina 1 di 17912345...102030...Ultima »
Testata iscritta al n.289 Registro Stampa Tribunale di Agrigento in data 18 Settembre 2009
Dir. resp. Eugenio Cairone
P.I. 02574010845 · Copyright © 2009 - 2015 - tel 338.2146190 - agrigentooggi@hotmail.it
Iscrizione ROC n.19023