Il carcere di Petrusa intitolato al sovrintendente della Polizia Penitenziaria Di Lorenzo

Il carcere di contrada Petrusa è stato ribattezzato “Pasquale Di Lorenzo” un sovrintendente della Polizia Penitenziaria, presso l’allora carcere di San Vito, vittima della mafia il 13 ottobre 1992 a colpi di fucile mentre stava tornado a casa dalla sua dimora di campagna in contrada Durrueli.

La commovente cerimonia di intitolazione  è avvenuta nella mattina di venerdì 23 febbraio  in cui hanno partecipato il Prefetto, il Questore, il Comandante della Guardia di Finanza, l’Arma dei Carabinieri, la Capitaneria di Porto, i Vigili del Fuoco, il Dott. Salvatore Cardinale ecc. ricordando con affetto l’operato onesto e coraggioso dell’uomo, e naturalmente era presente anche la vedova Cillis la quale insieme al Capo dipartimento ha scoperto la targa dedicata all’amato.

Ultima modifica: 24 febbraio 2018