Bene il Sue. Prg e Pudm, quale futuro?



AGRIGENTO. Il  Comune di Agrigento rende nota l’operatività dello Sportello Unico per l’Edilizia a far data dal 1° giugno prossimo. Un risultato atteso dagli Ordini professionali di Agrigento che da tempo sollecitano l’Amministrazione, per l’attivazione del Sue e del Suap. Lo stesso, purtroppo, non si può dire per il Piano regolatore generale e per il Piano di utilizzo del demanio marittimo.

 “Siamo contenti che dal prossimo 1° giugno, secondo quanto comunicato dal Comune di Agrigento, sarà operativo lo Sportello Unico per l’Edilizia – afferma Alfonso Cimino, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Agrigento – Fino al mese di luglio dello scorso anno, era un argomento sconosciuto ai più e, dopo dieci mesi di incontri, richieste e sollecitazioni, avanzate dagli Ordini professionali, oggi il Sue sembra diventare una realtà. Ci auguriamo che, effettivamente, il Sue sarà operativo sia per i professionisti sia per le imprese anche se non sappiamo ancora se lo Sportello sia attivo negli enti preposti al rilascio dei pareri per i titoli concessori. Stessa cosa non possiamo dire per Piano regolatore generale e per il Piano di utilizzo del demanio marittimo – conclude Alfonso Cimino – Ancora, dopo un anno, nonostante diverse riunioni e altrettante richieste, attendiamo di conoscere quale futuro avranno il Prg e il Pudm, strumenti importantissimi ai fini pianificatori e per rilanciare il tessuto economico e sociale e valorizzare il nostro territorio”.

Ultima modifica: 28 maggio 2018



Partecipa alla conversazione