Auto dentro Villa Bonfiglio, Di Giovanni: “Di Rosa non ha chiamato la centrale, i vigili erano già nei dintorni”



Immediata la replica dell’ideatore di “Mani Libere”, Giuseppe Di Rosa, che aveva realizzato un video

 

Il comandante della Polizia Municipale, Gaetano Di Giovanni, a seguito del video realizzato nei giorni scorsi dall’attivista Giuseppe Di Rosa che ha documentato in diretta la situazione alla Villa Bonfiglio con auto parcheggiate dentro, tiene a sottolineare che Di Rosa non ha allertato la centrale operativa ma gli stessi agenti erano già nei dintorni della Villa per dei controlli.

L’ideatore di Mani Libere non tarda a replicare: “I vigili non sapevano nulla. Io mi trovavo in zona e ho notato cancello aperto e le auto dentro Villa Bonfiglio. Non ho chiamato la centrale operativa, solo perchè mi sono accorto di una pattuglia con le moto a tre ruote davanti Palazzo Crea. Mi sono fermato e rivolgendomi ad uno di loro, ho detto se sapevano della situazione all’interno della Villa. L’agente ha risposto di non essersi accorti di ciò e che sarebbero andati subito a controllare, come hanno poi realmente fatto. Ho chiesto altresì se era il caso di allertare la centrale, ma la pattuglia presente al Viale ha detto che non c’era bisogno. Dunque, li ho avvertiti io e sono disposto ad un confronto“.

“La verità è che Villa Bonfiglio, conclude Giuseppe Di Rosa, è abbandonata. Lo testimonia il cancello aperto da dove le auto possono sempre entrare e continuare a sostare”. Lo stesso ha pubblicato nella sua pagina Facebook delle foto.

 

Ultima modifica: 23 ottobre 2017