Attività di installazione dei contatori idrometrici per utenze a forfait



Nel corso dell’incontro tenutosi oggi presso la sede dell’Assemblea Territoriale idrica di Agrigento, convocata dall’A.T.I., avente come finalità la definizione di una procedura che superi gli ‘ostacoli’ all’attività di installazione dei contatori idrometrici per tutte le utenze dei Comuni di Favara e Raffadali, che sono ancora oggi a forfait, Girgenti Acque ha ribadito che l’attività tecnica e amministrativa finora svolta rispetta tutte le norme che regolamentano la materia.

 

Girgenti Acque ha presentato i dati dell’attività finora svolta, precisando che da gennaio ad oggi solo nei Comuni di Favara e Raffadali sono stati installati circa 1.000 contatori e che, nonostante le diffuse proteste elevate anche nel corso delle recenti manifestazioni pubbliche, solo 31 utenti hanno ostacolato l’attività.

 

Qualunque superflua modifica all’attuale procedura comporterebbe un inevitabile aumento dei tempi e dei costi. Ciò in considerazione che la stragrande maggioranza della popolazione ottempera naturalmente ai propri obblighi, e che la percentuale degli utenti che si rifiuta di sottoscrivere il contratto (conforme alle prescrizioni sancite dall’ATI, quindi non  modificabile né dal Gestore, né dall’Utente)non supera il 3%.

La Società ha già potenziato i servizi agli utenti interessati dalla trasformazione da forfait a misura,  mediante:

  • la sottoscrizione dei contratti direttamente al domicilio degli utenti;
  • la presenza di un ufficio mobile presso i quartieri interessati dal processo di normalizzazione delle utenze al fine di effettuare trasformazioni, volture, subentri e altre pratiche amministrative;
  • la diffusione capillare dei fac-simile del contratto presso gli sportelli sia del Gestore che delle Amministrazioni comunali, per favorirne la consultazione preventiva anche agli utenti che non hanno la possibilità di accedere al sito internet istituzionale di Girgenti Acque S.p.A.

 

Per quanto attiene alle verifiche sulla corretta misurazione dei contatori idrometrici già installati, ordinate ed eseguite dall’ATI, atteso che le stesse hanno dato esiti positivi nel 100% dei casi risultando pienamente conformi, sia

relativamente alla funzionalità dei singoli misuratori sia all’assenza di fenomeni di alterazione della misura (passaggi d’aria), si è convenuto di continuare la campagna di verifica anche sulle prossime utenze da trasformare.

 

E’ illuminate il risultato dell’analisi, allegata al presente comunicato stampa, che dimostra la convenienza della fatturazione a consumo per l’82%  delle utenze – con tipologia domestica ‘residente’ – del Comune di Favara.

 

Girgenti Acque esprime un particolare apprezzamento per il lavoro compiuto anche dalle Forze dell’Ordine presenti nel territorio, le quali intervengono puntualmente quando gli utenti disinformati ostacolano le attività del Gestore, ribadendo loro l’obbligo, previsto dalla legge, dell’installazione dei contatori e della sottoscrizione del contratto di somministrazione.

 

Girgenti Acque fa appello al senso di responsabilità di ognuno, in quanto l’installazione del contatore idrometrico, oltre ad interpretare un obbligo di legge, è lo strumento che consente di misurare, quindi, contenere i consumi di acqua eliminando gli sprechi della sempre più preziosa risorsa idrica, a beneficio di tutta la collettività.

Allegato al comunicato stampa

 

Agli utenti del servizio idrico di Favara

 

Informiamo i Signori Utenti che l’installazione del contatore è un elemento determinante per ripristinare l’equità secondo il principio “chi più consuma, più paga”.

Girgenti Acque S.p.A., Gestore del Servizio Idrico Integrato, adempiendo a precisi obblighi di legge, deve installare i contatori idrometrici presso tutte le utenze gestite. Non possono esserci utenze senza contatore. La tariffa a forfait è contraria a ogni logica e al buon senso

E’ per queste ragioni che Girgenti Acque fa appello al senso civico e alla collaborazione della cittadinanza favarese, per velocizzare l’installazione dei contatori presso tutti gli immobili serviti.

Qui di seguito illustriamo, con esempi concreti riferiti alla tipologia domestica residenziale, la variazione tra le attuali tariffe e le future tariffe a consumo, dimostrando la notevole convenienza per chi fa un uso parsimonioso della risorsa idrica.

CONSUMO ANNUO CONSUMO LITRI/GIORNO TARIFFA ATTUALE FORFAIT TARIFFA A MISURA CON CONTATORE DIFFERENZA % UTENZE INTERESSATE
40 MC/ANNO 110 € 278,67 € 126,00 –                          € 152,66 28%
60 MC/ANNO 164 € 278,67  € 155,59 –                          € 123,08 24%
80 MC/ANNO 219 € 278,67  € 185,17 –                          €   93,50
100 MC/ANNO 274 € 278,67  € 217,35 –                          €   61,31 24%
120 MC/ANNO 329 € 278,67  € 249,54 –                          €   29,13
130 MC/ANNO 356 € 278,67  € 277,08 –                          €  1,59 4%
150 MC/ANNO 411 € 278,67  € 332,17 –                          €   53,50 8%

Ad oggi, la maggior parte degli utenti del Servizio Idrico Integrato (oltre l’80%) hanno consumi inferiori ai 130 metri cubi/anno. Con le nuove tariffe a consumo, quindi, per la massima parte dei cittadini favaresi le bollette saranno molto meno care rispetto a quelle attuali.

E’ certo che con l’installazione dei contatori si ridurranno gli sprechi d’acqua e si potrà ottimizzare la distribuzione.

Chiediamo la collaborazione di tutti, per fare bene e presto!

Campagna informativa trasformazione utenze

Girgenti Acque SpA

 

 

Aragona Lì ­­­08/02/2018

Ultima modifica: 8 febbraio 2018