Assunti a tempo indeterminato, 34 in pianta organica dell’Asp di Agrigento



Erano in comando da altre aziende sanitarie siciliane. Ed altri 21 verranno in “prestito” per un anno dal bacino di Palermo.

La Direzione strategica dell’Asp di Agrigento ha disposto l’assunzione a tempo pieno e indeterminato del personale infermieristico che, in atto, svolge il proprio servizio presso l’Asp in posizione di comando.

Il provvedimento di immissione in ruolo, deliberato dal commissario Gervasio Venuti (nella foto),  assicura la continuità della presenza di trentaquattro infermieri nei reparti ospedalieri agrigentini scongiurando il loro ritorno nelle aziende di appartenenza al termine del periodo di comando non più rinnovabile.

Al valore di questo traguardo si aggiunge la soddisfazione di poter offrire certezze al personale garantendo stabilmente l’impiego in territorio agrigentino. Per i lavoratori l’assunzione avverrà di fatto attraverso la mobilità volontaria.

L’Asp ha disposto inoltre l’immissione in servizio, in posizione di comando per un anno, di ben ventuno infermieri provenienti dal bacino di Palermo. Si tratta di cinque sanitari appartenenti all’”ARNAS Civico” che cominceranno il loro mandato il primo novembre e di ulteriori sedici, in forze presso l’Azienda ospedaliera “Villa Sofia – Cervello”, che si recheranno in corsia negli ospedali agrigentini dall’inizio di dicembre.

Novità pure nel potenziamento degli organici di dirigenti medici da impiegare anche nei pronto soccorso. La Direzione strategica ha infatti approvato una graduatoria per incarichi e supplenze a tempo determinatoper medici di chirurgia generale con particolare esperienza in endoscopia digestiva. La loro assunzione contribuirà a decongestionare i reparti ospedalieri con specifico riguardo all’area d’emergenza.

Ultima modifica: 24 novembre 2017