Chiesta la condanna dei 3 impiegati al Comune di Aragona che, secondo l’accusa, avrebbero truffato l’ente assentandosi dal lavoro negli orari di servizio. Si tratta del dirigente del nono settore Salvatore Bellanca e dei dipendenti Angelo Buscemi e Alfonso Galluzzo. L’indagine è partita nel 2011 da un esposto anonimo e ha portato al pedinamento degli impiegati che sono stati sottoposti pure a intercettazioni video.

I tre uscivano dall’ufficio, andavano al bar per un quarto d’ora, poi facevano giri a spasso per il paese. Pronta la loro difesa: “Il nostro ordine di servizio prevedeva che ci occupassimo di lavorare all’esterno anche per parlare con assessori, fontanieri e operai”.

Il 29 novembre sarà la volta dei difensori, gli avvocati Leonardo Marino e Diego Costanza.

 

Ultima modifica: 9 novembre 2017