Udienza, ieri, presso il Tribunale di Agrigento, del processo scaturito dall’inchiesta su un presunto caso di assenteismo al Comune di Ravanusa.

Il dibattimento processuale è a carico di Giuseppe Gabriele, 56 anni, funzionario dello stesso Comune e di Armando Antona, 56 anni, medico licatese. L’ing. Giuseppe Gabriele è accusato di falso e truffa e nel giugno di tre anni fa finì per un paio di giorni in carcere. Secondo l’accusa Gabriele andò in Romania non per curare i denti ma per curare i propri affari.

Uno dei vari testi che hanno deposto ieri, dipendente dell’Ufficio del Personale del  Comune di Ravanusa, ha dichiarato che, per quanto di sua conoscenza, Gabriele non sia stato in ufficio per circa un anno e mezzo e che non fu ma disposta nei suoi confronti nessuna visita fiscale, “come invece è accaduto per gli altri colleghi”, ha dichiarato il teste Baldassare Morello. Il medico Armando Antona è accusato di aver redatto certificati falsi. Prossima udienza il 26 febbraio.

Ultima modifica: 13 gennaio 2018