Akragas, è ancora un derby amaro ma un pareggio sarebbe stato giusto



Akragas, è ancora un derby amaro ma a Siracusa un pareggio sarebbe stato giusto

Di

Siracusa- Akragas. La follia per fare punti annunciata e auspicata dal mister biancoazzurro alla vigilia non c’è stata.

Noi, però, al pareggio ci abbiamo creduto perché dopo il gol subito è sembrata un’altra Akragas.

Probabilmente grazie alle sostituzioni.

Diciamo che se l’Akragas giocasse sempre cosi come ha giocato dal 70° in avanti  potrebbe essere una favola, ma è stato poco il tempo a disposizione visto che si è cominciato a giocare praticamente quando mancavano 15 minuti alla fine.

Cosi il derby è andato al Siracusa. Il pareggio, comunque, sarebbe stato giusto e lo diciamo se non altro nel rispetto dei nuovi arrivati a cominciare dal giovane Camarà che ci è sembrato in forma.

Adesso, però, Di Napoli non ci dica “ E’ tua colpa mia”. Ci eviti il ritornello.

Anche perché questa volta non si è trattato di una partita in esilio lontana dalle mura amiche. Il campo è stato lo stesso ma si giocava un derby e non vorremmo sinceramente essere nei suoi panni.

Se cambiano i giocatori e la musica rimane la stessa qualcosa non funziona.

Insomma, Di Napoli predica bene ma sul campo si razzola male.

Il pareggio, lo ribadiamo, ci poteva pure stare anche perché abbiamo ancora davanti agli occhi il tiro di Sanseverino che ha dato a tutti l’impressione del gol.

Sarebbe stato per il calciatore un buon inizio che oggi avrebbe salvato la faccia alla sua squadra ma Daniele Liotti ha voluto far male anche all’Akragas con il suo sinistro che non perdona.

E cosi cambiano i “proprietari” della società ma la maledizione continua a perseguitare i biancoazzurri.

In questo momento  il pensiero va al Lecce che procede alla grande con gli ex di casa nostra ovvero Saraniti e Di Piazza.

Qualcuno avrà dei rimpianti?

Eugenio Cairone

Guarda anche: Akragas Di Napoli mastica amaro: la conferenza stampa del mister | VIDEO

 

TABELLINO

SIRACUSA – AKRAGAS 1-0 (61′ Liotti)

SIRACUSA – D’Alessandro, Daffara, Bruno, Altobelli, Liotti, Toscano (66′ Palermo), Grillo (46′ De Silvestro), Parisi (90′ Mangiacasale), Spinelli, Scardina (82′ Bernardo), Catania.
In panchina: Genovese, Di Grazia, Vicaroni, Marotta, Mazzocchi, Mancino, Punzi.
Allenatore Paolo Bianco.

AKRAGAS – Vono, Danese, Raucci, Bramati, Scrugli, Sanseverino, Zibert, Carrotta (81′ Gjuci), Pastore, Camarà, Dammacco.
In panchina: Lo Monaco, Petrucci, Ioio, Navas, Minacoli, Canale, Moreo, Caternicchia, Saitta, Mileto.

ARBITRO – Luciani di Roma 1.

AMMONITI – Parisi, Bruno, Sanseverino, De Silvestro.

Ultima modifica: 11 febbraio 2018