Il De Simone fa male: Akragas – Siracusa finisce 0-3. Le foto della partita | VIDEO

Il De Simone fa male, due trasferte di fila sono troppe per questi ragazzi.

I Giganti non sfruttano il possesso palla: la rete di Longo non viene concessa. Danese si fa espellere. I tifosi espongono uno striscione: “60 anni per 4 pali. Vergogna! Tutti colpevoli“. (Foto Pietro Lombardo)

Di Domenico Vecchio

Due trasferte di fila sono troppe per l’Akragas, giocare poi nel “covo” degli avversari il derby che era dell’Esseneto un’assurdità.  Il De Simone fa male, resta un tabù.  Punteggio ingiusto per una buona Akragas che prende gol subito,  il match di Siracusa finisce 0-3.

E poco importa se la formazione di Lello Di Napoli sia arrivata nella città aretusea, che riserva sempre un’accoglienza calorosa per i “cugini”, con la presunzione di chi non ha preso reti nelle ultime tre partite. A differenza di quanto accaduto finora, questa volta gli errori sono stati fatali e la squadra che presenta nell’undici iniziale, sette under, si conferma evanescente in avanti. Ha vinto la squadra più cinica, con maggiore esperienza, abituata a giocare sul sintetico, che ha colpito nei momenti topici della sfida.

Di Napoli rinuncia a Salvemini dall’inizio preferendogli Moreo che fa coppia con Parigi. Ma l’attaccante cresciuto nel Milan prima di passare all’Albinoleffe non inciderà mai, lasciando il campo al 60′ proprio per Salvemini.

La partita è stata condizionata dalla rete di Liotti arrivata dopo appena 3 minuti. Nella seconda frazione l’Akragas si sbilancia in avanti nel tentativo di rimontare, a Longo non verrà convalidata una rete in sospetto fuorigioco. Poi Danese, che fino a quel momento aveva giocato una partita di personalità, si fa espellere per un ingenuità.

Arriva così all’82’ il raddoppio, firmato da Scardina . Nel recupero Mancino fa tris con una rasoiata dal limite. Lo 0-3 di Akragas-Siracusa è ingiusto e martedì c’è già la trasferta di Catanzaro. Per i pochi agrigentini presenti parla uno striscione: “60 anni per 4 pali. Vergogna! Tutti colpevoli“. Finisce così una delle pagine più tristi della storia dell’Akaragas, giocare il derby a Siracusa per indisponibilità dello stadio Esseneto. (DV)

TABELLINO

Akragas – Siracusa  0-3

Marcatori:  2’ Liotti, 82’ Scardina, 93′ Mancino

AKRAGAS: Vono, Mileto (60’ Franchi), Danese, Sepe, Russo, Vicente, Carrotta (71’ Gjuci), Saitta (60’ Scrugli), Longo, Moreo (60’ Salvemini), Parigi. A disp: Lo Monaco, Pisani, Caternicchia, Ioio, Navas, Greco, Rotulo, Canale. Allenatore: Raffaele Di Napoli

SIRACUSA: Tomei, Palermo, Turati, Catania, Scardina, Spinelli, Parisi, Liotti (64’ Daffara), Grillo (56’ Mazzocchi), Magnani, Sandomenico (64’ Mancino). A disp:D’Alessandro, Bernardo, Giordano, Plescia, Vicaroni, Mucciante, Punzi, Toscano, Martinez. Allenatore: Paolo Bianco

NOTE. Ammoniti: Tomei (S), Vicente e Sepe (A); Espulsione: Danese (A)

Ultima modifica: 1 ottobre 2017