Agrigento, Tassa di Soggiorno ed incontro col Sindaco, nessuna risposta: l’ABBA esprime forte preoccupazione



Giriamo nota stampa integrale di Carmelo Cantone, Presidente ABBA, Ass. Bed and Breakfast Agrigento in merito al mancato riscontro a seguito della richiesta di un confronto col Sindaco sulla destinazione dei fondi derivanti dalla Tassa di Soggiorno. Dopo otto giorni ancora nessuna risposta.

“Al fine di contribuire in maniera tangibile e propositiva con questa Amministrazione, in data 25/09/2017, avevano chiesto al Sindaco di Agrigento di poterlo incontrare, per discutere sull’impiego dei proventi dell’Imposta di Soggiorno. Registriamo con dispiacere che, ad 8 giorni di distanza, non abbiamo avuto nessun riscontro”

Il nostro ruolo ci impone di avere una particolare attenzione sulla destinazione dei fondi che, come è noto a tutti, devono essere reinvestiti dal Comune solo ed esclusivamente nell’ambito turistico.

Premesso che noi b&b, non vogliamo essere relegati al ruolo di semplici “esattori” ma ci sentiamo partners di questa grande “operazione finanziaria”, è nostro proponimento aiutare l’Amministrazione Comunale, affinchè i soldi che ne derivano siano ben spesi…se solo ce ne si da la possibilità.
A poco più di due mesi dall’introduzione di questa ”nuova” imposta, l’ABBA, partner principale nella raccolta dei fondi, sente forte il dovere di esporre le proprie idee per individuare le azioni necessarie per favorire e consolidare flussi turistici verso la città di Agrigento e migliorare i servizi di ospitalità, accoglienza, fruibilità, e decoro urbano, nonché azioni di comunicazione , marketing, promozione e realizzazione di eventi culturali di grande richiamo turistico. Idee “tecniche” quelle dell’ABBA , frutto di esigenze concrete ed evidenti ed esperienza lavorativa quotidiana sul campo.
Pertanto, ci vediamo costretti a sollecitare per la seconda volta, un incontro urgente al Sindaco, affinchè possiamo tutti insieme costruire un “cartello” (qualificato e qualificante) di proposte, finalizzato a incrementare il turismo ad Agrigento e migliorare il nostro lavoro”.

Ultima modifica: 2 ottobre 2017