Agrigento: Sulla Tassa di soggiorno traballa la giunta. L’Assessore : “Io mi dimetto”

Sulla Tassa di soggiorno traballa la giunta

L’Assessore : “Io mi dimetto”

Il Consiglio comunale tace, l’Assessore al Turismo insorge. Sulla tassa del turismo traballa la giunta. Comincia il conto alla rovescia al Comune di Agrigento, l’Assessore Giovanni Sciacca è stato chiaro, senza mezzi termini ha formalizzato le proprie richieste al sindaco. “O il dirigente del Comune rivede la possibilità di istituire la tassa di soggiorno sui turisti o mi dimetto”. Da soli tre mesi in carica, l’Assessore e imprenditore del turismo, Sciacca è già pronto a rinunciare a tutti i privilegi, compresa l’indennità di carica, a difesa della sua categoria.

ANNUNCIO COMMERCIALE


// ]]>

La proposta di approvare una tassa sui turisti a carico degli albergatori e delle altre strutture ricettive è stata avanzata dal Dirigente di palazzo di Città, Mantione che, la ritiene necessaria per coprire buchi di bilancio. Il Comune è all’osso e per questo il dirigente sta rastrellando dove può al fine di incrementare il prezioso strumento economico con ulteriori 2milioni e cinquecentomilaeuro. Anche il Sindaco nei giorni scorsi era stato chiaro, aveva chiesto al Consiglio Comunale, riunito in un apposito incontro, di trovare soluzioni alternative. Ad oggi nessuno è riuscito a trovare soluzioni valide, anzi forse considerato il caldo di questi giorni, la stragrande maggioranza dei consiglieri preferisce stare al mare piuttosto che pensare a queste problematiche.

Intanto si è allungato il periodo utile di presentazione del bilancio. C’è tempo fino ad ottobre. Il tempo per trovare soluzioni ci sarebbe ma servono fatti concreti. In alternativa il Sindaco pare non avere altra scelta.

Intanto domani mattina all’Hotel Dioscury di Agrigento si terrà un importante incontro tra tutti i rappresentanti del settore turistico cittadino.

Infomazioni autore

ha scritto 12334 commenti su questo blog.

16 Commenti on “Agrigento: Sulla Tassa di soggiorno traballa la giunta. L’Assessore : “Io mi dimetto””

  • Antony wrote on 10 agosto, 2012, 15:28

    Ma le tasse si chiedono e si pagano per avere “DEI SERVIZI ”

    Che SERVIZI offre la citta’ di Agrigento al Turista ????

    NESSUNO !!!! Sindaco dimettiti pure tu !!!

  • gerry wrote on 10 agosto, 2012, 15:50

    Si dovrebbe dimettere il sindaco. Ha sbandierato a destra e a manca che era stato sanato il bilancio e che adesso ci sarebbero stati 5 anni di investimenti e si sarebbero raccolti i frutti dei sacrifici. Invece, introduzione dell’aliquota IMU al massimo, Addizionale irpef al massimo e introduzione della tassa di soggiorno, il tutto perchè il bilancio che si dovra chiudere ad ottobre è pieno di buchi e con i 14 milioni dei crediti inesigibili che ancora sono in sospeso di chiarimenti. Per non parlare della voce di debito verso enel in arrivo.
    Come 5 anni fa agrigento è stata presa in giro e gli agrigentini si sono fatti prendere in giro. Come del resto l’assessore Sciacca che adesso, giustamente minaccia dimissioni.

  • marco wrote on 10 agosto, 2012, 16:17

    SIAMO STATI PRESI IN GIRO …..VOTATELO AGRIGENTINI

    1. maurizio wrote on 10 agosto, 2012, 17:12

      Vi siete pure aumentati lo stipendio e adesso ci venite a dire che il comune e in bacarotta, andate tutti a casa, dimettetevi tutti. Vergogna.

    2. Salvo (Licata) wrote on 10 agosto, 2012, 18:00

      fate capire a zambuto come si è fatto capire a licata per graci. che la tassa di soggiorno è una tassa di scopo indirizzato per i miglioramento dei servizi,decoro urbano, eventi,promozione turistica,quindi indirizzata al settore e non a pagare i debiti e ripianare le asfittiche casse comunali….

    3. Mario alletto wrote on 10 agosto, 2012, 18:09

      Come al solito questo giornale pubblica notizie che ispiegabilmente non vedo da nessun altra parte

    4. Simone Arena wrote on 10 agosto, 2012, 18:10

      Assessore coraggioso

    5. Lucio wrote on 10 agosto, 2012, 18:11

      Facciamo tredici

    6. Siegheil wrote on 10 agosto, 2012, 18:35

      ma chi ci amministra li legge i giornali o la disonestà intellettuale fodera di banconote orecchie ed occhi?
      ma come fanno a farsi intervistare, sono da linciaggio non solo mediatico

    7. adolfo wrote on 10 agosto, 2012, 18:50

      AGRIGENTO,LA CITTA’ DEI GENI.CHE BELLO.

    8. Cittadino locale wrote on 10 agosto, 2012, 18:51

      a sta m…….incrementamu u turismu………

    9. alfonso wrote on 10 agosto, 2012, 20:15

      La tassa di soggiorno sarebbe giusta solo se venisse introdotta allo scopo di migliorare i servizi e/o incentivare il settore. Ad Esempio io accetterei la tassa di scopo, e penso anche gli operatori del settore, se si volesse creare una zona franca e/o a burocrazia zero per incentivare i giovani ad avviare B&B, o società di servizi (ad es noleggio bici elettriche, e altro) magari nel centro storico o nell’incentivare gli Agrigentini ad usare la seconda casa a San Leone per affitti stagionali abbassando l’IMU o le tasse collegate ecc ecc. Per creare i parcheggi e intensificare i bus navetta. Ci sono migliaia di cose da fare visto che ad Agrigento siamo all’anno zero. Invece, questa amministrazione che fà? vuole introdurre la tassa per incrementare le entrate e poter sistemare il bilancio. Bilancio che ci è stato descritto come sanato. Bilancio che doveva far aviare una nuova primavera agrigentina. Non ci resta che piangere!!!

    10. Angela wrote on 11 agosto, 2012, 11:23

      I servizi connessi al pagamento della tassa di soggiorno ci saranno, anzi ci sono già: le giostrine del porticciolo, la finta torre eiffel, i panellari, gli ambulanti…tutti incomprensibilmente inamovibili dalle loro postazioni, nonchè sterpaglie e schifezze a contorno, sparse equamente in ogni zona della città.

    11. MANLIO OTTAVIANO wrote on 11 agosto, 2012, 18:17

      Giuvà,e chi ti pariva bonu u sinnacuzzu?
      Largo ai trombati,si libera la prima casella del nuovo mandato!
      E’ proprio vero:cu nasci tunnu un po moriri quatratu!

    12. angelo wrote on 11 agosto, 2012, 18:38

      Caro sig, Alletto Mario, io lo scrivo meglio il suo cognome,sicuramente lei o fa finta di essere orbu o leggi a sensu unicu vedi siti minori, sicuramente sarà molto orbu, veda il suo Sindaco incomincia il valzer delle poltrone, avanti il prossimo, Pachito Danile” viene da ridere”, saluti e baci.

    13. Silvana da Torino wrote on 12 agosto, 2012, 9:59

      La tassa di soggiorno…..forse anche per il salotto,il tinello,la cameretta dei bambini,la camera da pranzo,la camera da letto ecc. ecc.Non ci resta che scherzarci su!!!!.Saluti ambientali da Silvana.

    Scrivi un commento

    Gravatars are small images that can show your personality. You can get your gravatar for free today!

    Testata iscritta al n.289 Registro Stampa Tribunale di Agrigento in data 18 Settembre 2009
    Dir. resp. Eugenio Cairone
    P.I. 02574010845 · Copyright © 2009 - 2014 - tel 338.2146190 - agrigentooggi@hotmail.it
    Iscrizione ROC n.19023