Agrigento, il pm è testimone di un incidente mortale: “Strada bagnata, poca visibilità”



Udienza, ieri, presso il Tribunale di Agrigento, del processo scaturito dall’inchiesta sulla morte di Teresa Castro, la donna ottantenne deceduta a seguito di un incidente stradale per cui è imputata, con l’accusa di omicidio colposo, la 75enne Teresa Castro.

A deporre sul banco dei testimoni il sostituto procuratore Andrea Maggioni, che stava, quella sera, sulla propria auto ed era al seguito della vettura coinvolta nel sinistro (una Fiat 500 rossa). Il pm Maggioni, dunque, è un testimone oculare della vicenda e ha raccontato ciò che ha visto: “La strada era bagnata, l’auto procedeva piano, c’era scarsa visibilità”.

Teresa Castro venne travolta dopo essere uscita dalla chiesa e, trascinata per diversi metri, morì sul colpo.

L’incidente avvenne nel febbraio del 2016 ad Agrigento all’altezza del semaforo di via Crispi, in prossità dell’incrocio con via Ugo La Malfa e via Demetra.

 

Ultima modifica: 1 febbraio 2018