Agrigento, invasione di terreni e danneggiamento: in arresto un 26enne



E’ stato riconosciuto responsabile delle ipotesi di reato di invasione di terreni e danneggiamento e deve scontare la pena residua di 3 anni, 5 mesi e 10 giorni di reclusione. Si tratta di Alì Ghrouda, tunisino,arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Agrigento in esecuzione di un ordine di carcerazione, emesso il 28 giugno del 2014, dalla Procura della Repubblica di Bologna.

Dopo le formalità dell’arresto, il giovane è stato condotto al carcere Petrusa di Agrigento.

 

Ultima modifica: 23 ottobre 2017