Agrigento, ex mediatori culturali diventano grossisti della droga



Agrigento, ex mediatori culturali diventano grossisti della droga.

Tre stranieri, un libico e due pakistani, sono stati posti agli arresti domiciliari dall’autoritá giudiziaria perché trovati in possesso di kg 1 di Hashish durante un’attività investigativa dei Carabinieri del nucleo operativo di Agrigento, svolta per le vie della città. Due degli extracomunitari fermati in flagranza di reato, un libico e uno dei due pakistani, risultano essere degli ex mediatori culturali; mentre il terzo uomo, pakistano, risulta essere un migrante ospitato da una comunità alloggio agrigentina, luogo in cui ha stretto rapporti con i due. Al termine delle operazioni dei Carabinieri, la sostanza stupefacente che sarebbe stata rivenduta in città, é stata posta sotto sequestro.

Ultima modifica: 30 ottobre 2017