Era  accusato di evasione fiscale milionaria, adesso è stato assolto. Si tratta di un notaio agrigentino,  Antonio Pusateri, 68 anni, al quale la Procura gli contestava di non avere indicato nella dichiarazione di imposte del 2009, “elementi attivi” per circa 8 milioni di euro.

Il giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Maria Alessandra Tedde, lo ha scagionato dall’accusa di avere evaso Iva, Irpef e Irap.

 

Ultima modifica: 27 ottobre 2017