“Agrigento 2020”: a sostegno del progetto, il filosofo Alfonso Maurizio Iacono



A sostegno del progetto “Agrigento 2020, Capitale Italiana della Cultura” anche il filosofo di origini agrigentine, Alfonso Maurizio Iacono, ordinario di Storia della Filosofia e già preside di Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Pisa. Il professor Alfonso Maurizio Iacono, appreso del grande progetto, ha inviato al sindaco di Agrigento, Lillo Firetto il suo personale sostegno. “La storia ci insegna – scrive il filosofo Iacono – che le culture e le civiltà sono commistioni e che un’identità culturale si forma attraverso l’incrocio con altre culture. Da questo punto di vista Agrigento, per la ricchezza della sua storia e delle sue tradizioni, per la centralità ed evidenza documentale e monumentale della cultura greca, romana, cristiana, araba, normanna e l’elenco può continuare fino al Risorgimento e ai giorni nostri, per l’impronta data da Empedocle alla filosofia e alla democrazia occidentali, per la forza letteraria europea dei suoi grandi scrittori, da Navarro della Miraglia a Pirandello, da Sciascia a Camilleri, ha tutte le carte in regola per diventare capitale della cultura”.

Ultima modifica: 31 ottobre 2017